Danimarca, tombe ebraiche profanate e imbrattate col colore dell’islam

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Oltre 80 lapidi sono state vandalizzate
in un cimitero ebraico risalente al
1807 a Randers, cittadina danese dello
Jutland. La notizia pubblicata sul
giornale Randers Amtsavis. Le lapidi
sono state dipinte con graffiti verdi e
alcune sono state rivoltate.

In corso le indagini della polizia sul-
la profanazione del cimitero ebraico.

“Abbiamo uno dei più antichi siti di
sepoltura ebraici e lo custodiremo sem-
pre”, ha denunciato il sindaco della
cittadina Torben Hansen.




2 pensieri su “Danimarca, tombe ebraiche profanate e imbrattate col colore dell’islam”

  1. No, questo no! Imbrattare le tombe monito millenario del popolo straziato dall’olocausto e’ l’atto più blasfemo e antidio che la el a uomo possa compiere, Dopo la produzione su scala industriale di sapone concimi paralumi, ora che finalmente le spoglie degli Ebrei riposano in pace nella mite terra che li accoglie e veglia come una madre, chi urina e defeca sui loro sepolcri? I Musulmani? 🤣😀

Lascia un commento