Accoltella agenti perché non lo lasciano masturbarsi sul bus

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
L’ecuadoriano E.Q.J.A. (le iniziali del nome per non violare la privacy del criminale), di anni 23, ha assalito armato di coltello alcuni agenti che cercavano di bloccarlo mentre si masturbava tra i passeggeri di un bus.

E’ accaduto a Roma nella serata di venerdì 8 novembre.

Alla vista degli degli agenti, lo straniero, colto in flagrante, ha dato subito in escandescenze. Senza ponderare minimante le circostanze, ha estratto dalla tasca dei pantaloni un coltello e lo ha puntato contro i poliziotti.

Gli agenti sono riusciti a disarmarlo evitando il peggio. A quel punto, l’ecuadoregno ha cominciato a dimenarsi aggredendo a mani nude i poliziotti.

Dagli accertamenti in questura sono emersi precedenti penali a suo carico. Lo straniero è stato denunciato per resistenza, aggressione e lesioni a pubblico ufficiale nonché per atti osceni in luogo pubblico, reato depenalizzato dal governo Renzi.

Libero.




Lascia un commento