Rogo scuderie Cavallerizza Reale di Torino: è stato un immigrato marocchino – VIDEO

Condividi!

CI ODIANO E VOGLIONO DISTRUGGERCI

E’ stato individuato dalla polizia il piromane che il 21 ottobre, a Torino, ha dato alle fiamme le scuderie della Cavallerizza Reale, patrimonio Unesco, occupata da quattro anni da un centro sociale abusivo che ospita immigrati: con il beneplacito della grillina Appendino.

VERIFICA LA NOTIZIA

Si tratta di un immigrato di 38 anni, marocchino nato in Spagna. L’africano è stato arrestato dagli agenti del commissariato Centro di Genova, su provvedimento della procura di Torino, a seguito delle indagini sviluppate dalla polizia.

L’immigrato è stato incastrato dalle immagini delle telecamere che gli agenti del commissariato Centro di Torino avevano installato alla Cavallerizza per un’indagine su un’attività di spaccio nello stabile: il sistema di sorveglianza ha ripreso il senzatetto mentre versava materiale infiammabile e tentava di appiccare il fuoco con un accendino prima nella zona del Tempietto, poi in quella dei Granai.

Pensate, l’Appendino permette a spacciatori di occupare abusivamente una struttura che è patrimonio Unesco: si è rifiutata di sgomberarli.




Lascia un commento