Aereo porta altri immigrati in Italia: per loro 30 euro al giorno, a testa

Condividi!

In arrivo dal Libano un nuovo carico di immigrati via aerea.

VERIFICA LA NOTIZIA

Tra questi, un nucleo di 6 persone sarà ospitato in Trentino a spese dei contribuenti in base ai famigerati “corridoi umanitari”, che a livello nazionale fanno capo ai Ministeri degli Interni e degli Esteri , alla Cei-Conferenza episcopale italiana, e alla Comunità di Sant’Egidio, e a livello locale è stato approvato all’unanimità dal Consiglio provinciale lo scorso luglio.

La relativa delibera è stata approvata oggi dalla Giunta provinciale su proposta del presidente Maurizio Fugatti (LEGA).

Ponte aereo porta 2mila immigrati in Italia di nascosto: 1 ha sgozzato militare

I 6 immigrati destinati alla zona si aggiungeranno agli altri 26 già accolti in Trentino. Il coordinamento delle attività di accoglienza e inserimento sociale fa capo al Dipartimento salute e politiche sociali-Cinformi. Il costo a carico della Provincia è di circa 30 euro al giorno per ciascuna persona accolta.

Nel 2019 la spesa totale sostenuta dalla Provincia per il Progetto di accoglienza è stata di 271.000 euro. Nel 2020 sarà di circa 204.000 euro (per circa 6800 giornate di ospitalità). Nel 2021 le giornate di ospitalità caleranno a poco meno di 3.000 (per effetto della conclusione del Progetto per alcuni beneficiari, che continueranno autonomamente il loro percorso di integrazione); di conseguenza la spesa totale sarà di poco meno di 100.000 euro.

In Libano non ci sono guerre. La guerra in Siria è finita e la Russia sta lavorando per riportare a casa chi era fuggito. Per questo Sant’Egidio ha fretta di portarne il più possibile in Italia. E ora collabora anche chi avrebbe promesso ‘Prima gli Italiani’.

Mohammed e i suoi 5 figli portati in Italia con ‘corridoio umanitario’: ma a differenza di tanti italiani avevano una casa

E poi finisce così:

Profugo che ha sgozzato militare arrivato con ‘corridoio umanitario’




Lascia un commento