Poliziotti cinesi pattugliano le strade ITALIANE: senza vergogna

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Poliziotti cinesi in centro città al fianco dei ‘colleghi’ italiani per dare assistenza ai connazionali a Torino per il periodo pre-natalizio. La vergognosa ‘sperimentazione’, nell’ambito di un progetto di cooperazione internazionale tra Italia e Cina iniziato 4 anni fa, prende il via oggi e dura tre settimane.

“Ci sarà un pattugliamento congiunto a piedi – spiega senza vergogna Luigi Mitola, dirigente Ufficio Prevenzione Generale – Un progetto ambizioso per promuovere la collaborazione tra le due polizie”.

A Torino vivono oltre 10mila cinesi (25% minori). “Sono sempre più i loro connazionali che, per le ferie, scelgono l’Italia e la nostra città”, dice il vicario della Questura di Torino Carmine Grassi. Deng Wej, capitano 36enne, e Zhang Hailin, tenente 30enne, arrivano da Chongqing e Guangzhou.
“Siamo contenti e orgogliosi di questa collaborazione – dicono – Speriamo di servire i nostri connazionali e invitiamo i colleghi italiani a venire in Cina. L’Italia è il primo paese in Europa a promuovere questo tipo di cooperazione”. Non avevamo dubbi. Tutto è iniziato con il Pd al governo e Salvini non ha mosso un dito per bloccare questa oscenità.

Sarebbe lo stesso anche se fossero tedeschi, ma in questo caso c’è una particolarità in più: parliamo di una polizia che è diretta emanazione del Partito Comunista Cinese, la stessa che massacra i tibetani e infila gli uiguri nei lager (quelli sì davvero lager, non certo i resort libici). La stessa che manganella i rivoltosi di Hong Kong.

E ora ce li abbiamo per le strade di Torino. A Roma, Milano e Prato già c’erano.

ANCHE A PADOVA:

Gli agenti lavoreranno nelle zone ad alta penetrazione cinese 👇👇👇👇

Posted by Vvox on Thursday, November 7, 2019




Un pensiero su “Poliziotti cinesi pattugliano le strade ITALIANE: senza vergogna”

Lascia un commento