Parroco organizza lezioni di Islam: fedeli in rivolta

Condividi!

Gli incontri voluti da don Luca Volpi, parroco di Serravezza, in provincia di Lucca, si terranno l’11 ed il 18 novembre.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo si legge in un volantino di presentazione affisso sulla bacheca del duomo, dove viene comunicato il programma ed il luogo dove si terranno entrambe le conferenze, tenute dal dottor Massimo Salani. Docente di storia delle religioni e patrologia all’istituto superiore di scienze religiose di Pisa e allo studio teologico interdiocesano di Camaiore, il professore parlerà di Corano (l’11 novembre) e di islam (18 novembre).

Sarebbe cosa buona e giusta, se fossero lezioni in cui si spiega il pericolo islamico. Invece sarà la solita propaganda per un sincretismo delle religioni monoteiste.

I residenti di Seravezza sono ormai abituati alle decisioni – non sempre apprezzate – di don Luca. La scorsa estate, ad esempio, i cittadini si erano visti arrivare a casa dei volantini nei quali il parroco chiedere un contributo di 1000/2000 euro a famiglia per la manutenzione dei luoghi di culto. “La chiesa è un bene per tutti e per questo mi aspetto molta generosità”, aveva detto.

“Chi non può permetterselo sarà compensato da quanti hanno maggiori possibilità e possono pagare per gli altri. Vista l’attuale situazione economica non di miseria, ma neppure sufficiente a mantenere tutte le strutture liturgico-pastorali ereditate dal passato, dovremo scegliere se mantenere i beni immobili o abbandonarli. Forse è meglio venderle, per quanto possibile. E non è vero che noi siamo i più poveri, se ci possiamo permettere o l’auto nuova o la seconda casa, la settimana bianca o la crociera, magari di spendere centinaia di euro per le vacanze”, aveva concluso.

Se usaste l’8 per mille per le chiese, invece che per sollazzare gli immigrati, basterebbero.




Un pensiero su “Parroco organizza lezioni di Islam: fedeli in rivolta”

Lascia un commento