Umbria, massone nero candidato dalla Meloni non eletto

Condividi!

Il candidato non è passato. Cliccate su Fratelli d’Italia e scorrete:

https://elezioni.interno.gov.it/regionali/scrutini/20191027/scrutiniRI100000000000

Ma ancora, è intollerabile dire ‘prima gli italiani’ e candidare i massoni africani.

I partiti cosiddetti sovranisti, Lega e FdI, devono decidere cosa fare da grandi.




Vox

4 pensieri su “Umbria, massone nero candidato dalla Meloni non eletto”

  1. Vox, scritto così il titolo è incomprensibile. Nero significa al massimo fascista, per descrivere i “diversamente puzzanti” di origine africana c’è il termine “NEGRO” che fino a prova contraria non è proibito.

  2. Quanto è ridicolo il nazionalismo civico o liberale, secondo cui l’appartenenza ad una nazione prescinde dal gruppo etnorazziale di appartenenza. Il tizio in questione è camerunese, in Italia da 37 anni, per cui evidentemente per FdI siccome ha acquisito la nostra cittadinanza, è italiano. Ma allora un italiano che vive 40 anni in Camerun e vi ottiene la cittadinanza, è camerunese? Non solo, i camerunesi lo considererebbero un loro “connazionale”?

    Un patriottismo o possiede una connotazione etnorazziale, altrimenti non è tale. Lega e FdI, permettendo il tesseramento tra le loro fila di afroislamici o asiatici naturalizzati, altro non fanno che arrendersi alla Grande Sostituzione che dicono di avversare (a parole).

Lascia un commento