Salvini, il sondaggio Swg su CasaPound e i Naziskin

Condividi!

Demenziale ‘scoop’ di Report:

Nonostante le molte critiche rivolte a Matteo Salvini per la presenza in piazza a Roma di CasaPound, è il leader leghista ad avere la meglio. Il 17 dicembre 2017 un sondaggio di Swg, commissionato dalla stesa Lega, ha smentito quanto dichiarato dagli avversari politici: il 67% degli elettori del Carroccio non ritengono i Naziskin pericolosi (al contrario di chi vota per altri partiti).

Un risultato che ha dato all’ex ministro la possibilità “di aprire le porte della protesta a tutti”. Perlomeno a tutti coloro che hanno voluto ribellarsi al governo giallo-rosso.

A scovare il documento, fino ad ora mai pubblicato, Report che lo trasmetterà lunedì sera su Rai 3.

A parte il fatto che a quel tempo la Lega aveva metà degli elettori di oggi, quindi basarsi su un sondaggio di allora sarebbe demenziale, ma cosa c’entrano i Naziskin con CasaPound?




Un pensiero su “Salvini, il sondaggio Swg su CasaPound e i Naziskin”

Lascia un commento