Profugo rapina italiano a colpi di spranga

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ha tentato una rapina nella stazione ferroviaria di Brindisi. Si tratta di Yamane Weldetinisea, un cittadino eritreo di 37 anni, senza fissa dimora, ma in possesso di regolare permesso di soggiorno in Italia per motivi umanitari.

In Eritrea non c’è alcuna guerra. Ma diamo il permessino a questi personaggi perché c’è una Leva che dura più di un anno. Roba da matti.

L’africano è stato arrestato in flagranza di reato ieri pomeriggio. Ad intervenire sul posto i carabinieri di Brindisi.

L’immigrato ha tentato di rapinare un uomo di 59 anni del luogo. La vittima, dopo essere stata minacciata con un bastone di ferro, è riuscita a scappare e a dare immediatamente l’allarme ad una pattuglia dei carabinieri che si trovava in zona. I militari sono riusciti a bloccare l’extracomunitario disarmandolo.

Dopo le formalità di rito Weldetinisea è stato condotto presso la casa circondariale di Brindisi ed il bastone è stato sottoposto a sequestro.




Un pensiero su “Profugo rapina italiano a colpi di spranga”

Lascia un commento