Marocchino spaccia 400 dosi: ospite centro accoglienza immigrati

Condividi!

Parte oggi il processo a carico di due marocchini e un romeno accusati di spaccio: Allal Hammoudi, 57 anni, Gabriel Filon Cosmin, 22 anni, e Mohammed Daleki 41 anni.

VERIFICA LA NOTIZIA

Un’elaborata indagine aveva condotto, nell’aprile scorso, all’arresto dei primi due: il primo venne rintracciato a Bari, in un centro di accoglienza per migranti, mentre il secondo finì ai domiciliari ad Avezzano.

Mohammed Dalaki, difeso dall’avvocato Mario Del Pretaro, venne, invece, arrestato a Parma dopo una fuga durata due settimane.

I tre hanno ceduto a giovani tossicodipendenti della zona marsicana circa 400 dosi di sostanza stupefacente.

Gli ordini avvenivano al telefono e i luoghi di incontro per le cessioni venivano concordati di volta in volta. Allal Hammoudi e Gabriel Filon Cosmin sono difesi dagli avvocati Luca e Pasquale Motta.

Questi spacciavano dal centro d’accoglienza e dai domiciliari. Marocchini in un centro d’accoglienza a spese dei contribuenti: Stato folle.




Un pensiero su “Marocchino spaccia 400 dosi: ospite centro accoglienza immigrati”

  1. in primis gli avvocati dovrebbero arrestarli perché complici .
    mi chiedo che cazzo gli assegnano gli avvocati a criminali immigrati quando ci sono le prove delle forze dell’ordine????
    tribunali pieni di cazzi di cause per accogliere sempre merda dei paesi cessi e lavoro incessante nei tribunali per far che???
    per la merda immigrati
    vaffanculo

Lascia un commento