Marcia islamica verso l’Italia al grido “Allah Akbar” – VIDEO

Condividi!

Guardate questi video: è una jihad sessuale

VERIFICA LA NOTIZIA
Più di 1.000 clandestini sono stati trasferiti dalle zone abitate al campo di Vucjak nella Bosnia-Erzegovina nordoccidentale in due giorni. Un altro migliaio era stato trasferito nei giorni precedenti.

Questo significa che sono stati avvicinati al confine con la Croazia che li porterebbe nell’Unione Europea e quindi di fatto in Italia e Germania. E molti di loro:

Marcia islamica verso la frontiera al grido “Italia, Italia” – VIDEO

Da gennaio 2018, 45.000 clandestini sono stati registrati in Bosnia. Circa 7.500 sono attualmente nel paese. Gli altri, inutile dirlo, hanno marciato verso nord, almeno 5mila di questi sono penetrati in Italia, sono quelli individuati dopo il passaggio della frontiera.

Ed eccoli in marcia al grido “Allah Akbar”:

“Lo scopo di questa misura è consentire ai cittadini di tornare alla normalità ed evitare i problemi che abbiamo osservato, come l’accattonaggio, il vagabondaggio, gli atti criminali e i furti con scasso”, ha affermato Ale Šiljdedić, portavoce del Primo Ministro del Cantone di Una-Sana, sentito dal sito di informazione Dnevnik.

Da parte sua, Nermin Kljajic, ministro dell’interno del Cantone, ha assicurato al quotidiano Avaz che la situazione si stava deteriorando “giorno dopo giorno” con l’aumentare del flusso di migranti che arrivano nel Cantone. “Abbiamo sempre più migranti fuori dai rifugi perché tutti i centri sono pieni” , ha aggiunto.

Sono in marcia verso casa nostra.




Lascia un commento