Salvini brutalizza Renzi: “Pallone gonfiato e ladro di democrazia” – VIDEO

Condividi!

Salvini ormai da settimane è in pianta stabile in Umbria. Segno che non vuole solo vincere, vuole umiliare il governo del ribaltone.

“Matteo Renzi è un pallone gonfiato, un ladro di democrazia. Nemmeno il padre lo vota più”. Il segretario della Lega continua: “Renzi è uno che definisce Quota 100 un regalo che Salvini ha voluto fare a qualche camionista o agricoltore e vuole cancellarla. Uno che vuole togliere Quota 100 e tornare alla Fornero va curato”.

MATTEO SALVINI A TODI (20.10.19)

Todi, che posto meraviglioso! Seguitemi in diretta. Ancora sette giorni e liberiamo l'Umbria, mettetecela tutta anche voi Amici, ogni voto conta!#domenicavotoLega

Posted by Matteo Salvini on Sunday, October 20, 2019

Poi ne ha anche per Maria Elena Boschi che “ha definito il Pd ‘il partito delle tasse’… Ma come? Fino a ieri eri nel Pd? E oggi Renzi fa appello ai membri di Forza Italia. Questi sono malati di ‘poltronite’ acuta… I tg stasera parleranno di Renzi e non dei 200.000 di Piazza San Giovanni…”, attacca.

Su Virginia Raggi: “La sindaca di Roma ci ha fatto pagare 9mila euro per pulire la piazza e ci ha mandato i bidoni. E’ stata l’unica piazza in cui probabilmente è stata fatta la raccolta differenziata”.

E mentre ‘loro’ vogliono tassare le merendine, lui lancia dolcetti alla folla:

“Il Milan di questi tempi è come il Pd, solo che loro perdono e vanno al governo. Solo in Italia quelli che perdono vanno al Governo. Ma ci rimarranno per poco gli abusivi al Governo. E il voto in Umbria sarà la dimostrazione di vita vera”.




Un pensiero su “Salvini brutalizza Renzi: “Pallone gonfiato e ladro di democrazia” – VIDEO”

  1. Renzi in effetti sta facendo l’appello degli orfani e dei disperati. E siccome sono effettivamente sia malati di poltronite sia terrorizzati per il futuro vedrete che risponderanno. I vari Brunetta, Carfagna e compagnia oltre a qualche altro ex PD che non vuole morire islamico. Cosa che invece capiterà a chi resta nel partito di Bibbiano. Ma la disperazione raramente si accompagna a buone scelte. Anche i disperati appelli alla Mummia per ricordargli che se si va a votare il prossimo presidente lo decide Salvini non so che tipo di effetto possano sortire. Mi sa che è troppo tardi anche per cercare di toglierlo fisicamente di mezzo. In fondo Berlinguer E. ha preso più voti da morto che da vivo. Certo, di gente sveglia in sostituzione all’orizzonte non se ne vede, ma se fossi in loro io augurerei una vita lunghissima a Salvini, perchè se dovesse per caso morire di calcoli renali la gente si incazzerebbe lo stesso. E molto.

Lascia un commento