Pensionato sorpreso a rubare dentifricio muore d’infarto: intanto manteniamo 100mila immigrati in hotel

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Sorpreso mentre ruba un dentifricio all’interno di un supermercato, muore d’infarto. Così, un pensionato di 67 anni è stato stroncato da un arresto cardiaco mentre interloquiva con gli agenti. E’ accaduto ieri pomeriggio a Bolzano.

Furto fatto in modo maldestro, al punto che il personale del punto spesa lo ha colto in flagrante e ne ha fatto segnalazione al direttore del negozio. Pochi minuti dopo, è sopraggiunta la polizia che lo ha fermato per chiedergli la restituzione del maltolto. Nulla di più. Nonostante i toni della conciliazione fossero del tutto tranquilli, il 67enne, già con problemi di salute, ha cominciato a mostrare segni di insofferenza respiratoria. A quel punto, i presenti hanno ritenuto necessario l’intervento del 118. Nonostante l’arrivo tempestivo dei sanitari, l’anziano si è accasciato al suolo per un arresto cardio-circolatorio ed è morto.

“Episodi del genere sono molto frequenti – riferisce il Capo di Gabinetto della Questura di Bolzano, il Dott. Porroni – Riceviamo circa dieci segnalazione al giorno per furti di questo tipo. Il disagio economico, che comunque non giustifica reati del genere, è indubbio che ne favorisca la proliferazione. E il caso specifico del signore di 67 anni e della sua compagna, probabilmente rientra tra quelli”.

Si tratterà certamente di un pensionato al minimo che deve dividersi la pensione con i genitori degli immigrati arrivati con i ricongiungimenti familiari e riscuotono la pensione sociale senza avere mai versato un euro di contributi in Italia.

Intanto:

Italia: è record poveri, ma ospitiamo 100mila immigrati in hotel

Tunisino sgozza la fidanzata italiana per strada: era fuori in permesso premio per omicidio altra fidanzata




Un pensiero su “Pensionato sorpreso a rubare dentifricio muore d’infarto: intanto manteniamo 100mila immigrati in hotel”

Lascia un commento