Brexit, chiesto nuovo rinvio: è una farsa

Condividi!

‘La richiesta di rinvio è appena arrivata”. Donald Tusk, presidente del consiglio europeo, con un tweet annuncia di aver ricevuto da Londra la richiesta per uno slittamento della Brexit, prevista per il 31 ottobre. “Ora inizierò a consultare i leader della Ue per decidere come reagire sulla Brexit”.

Finirà molto male questa pantomima della Brexit. Qualcuno potrebbe decidere che è ora della violenza per fare rispettare la volontà popolare espressa nel referendum. Il Parlamento britannico è la ridotta dell’oligarchia.




2 pensieri su “Brexit, chiesto nuovo rinvio: è una farsa”

  1. Io invece penso che finirà a tarallucci e vino: fra qualche mese diranno che è passato troppo tempo dal referendum e ne faranno uno nuovo che per cohencidenza deciderà per restare nella comunità. E tutto questo sarà salutato come un grande processo democratico.

Lascia un commento