Fight club per anziani, li costringevano a combattere in casa di riposo

Condividi!

Usa, costringevano a combattere gli anziani: il sangue in una casa di riposo della Carolina del Nord, dove tre “donne” sono state arrestate dalla polizia per aver costituito un “fight club” all’interno di una struttura che ospitava anziani.

VERIFICA LA NOTIZIA

Danby House, nella città di Winston-Salem. Le responsabili del gesto, Marylin Latis McKey, di 32 anni, Tonacia Yvonne Tyson, di 20 anni, e Tenshia Deshaw Jordan, di 26 anni, sono state accusate di avere, quindi, maltrattato gli anziani disabili, considerato anche molti degli ospiti sono affetti da demenza.




Un pensiero su “Fight club per anziani, li costringevano a combattere in casa di riposo”

  1. Che delusione! Speravo fosse accaduto in Italia, invece e’ accaduto negli Usa dove le diverse razze hanno avuto più tempo per integrarsi. Continuero’ a fare sport, quando sara’ la mia ora mi faro’ valere per il diletto dei nostri fratelli africani che ci faranno combattere a furia di cinghiale sul culo e sputi in bocca. Ci faranno i fil porno sui vecchi presi a botte e costretti a menarsi. Vittime bianchi, carnefici neri, registi arabi, produttori e distributori… Non lo dico, poverini, c’ha no avuto lollocausto.

Lascia un commento