Profughi incendiano centro accoglienza, scontri armati: ragazzino sgozzato – VIDEO

Condividi!

L’incendio sarebbe nato da una rissa tra afghani e siriani, due popolazioni notoriamente pacifiche, all’interno del campo. La convivenza tra migranti nell’hotspot infatti si fa ogni giorno più difficile.

Grecia, rogo fuori hot spot: evacuati
Oltre 5mila persone sono state evacuate
dopo che ieri sera un incendio è divam-
pato alle porte del Centro di ricezione
e accoglienza dell’isola greca di Samos

Secondo il quotidiano Kathimerini, il
rogo sarebbe legato a scontri tra pro-
fughi iniziati nel pomeriggio: otto
persone sarebbero state portate in
ospedale e, secondo fonti non ancora
verificate, un minore non accompagnato
sarebbe stato accoltellato a morte. I
vigili del fuoco sono all’opera per
domare l’incendio.

Queste sono truppe di invasione.




Un pensiero su “Profughi incendiano centro accoglienza, scontri armati: ragazzino sgozzato – VIDEO”

  1. Dopo aver mandato in fumo ettari di boschi secolari (il riscaldamento globale) i profughi (o naufraghi o migranti) sono stati trasferiti in edifici messi a disposizione dalle autorità su indicazione della rete di ong. Infatti la Grecia, come lo è stata la Siria, è assediata dalle Ong (il vero problema della Grecia e dei greci)

Lascia un commento