Governo invia traghetto a prendere 200 clandestini, Salvini: “E’ emergenza nazionale”

Condividi!

Il governo del ribaltone ha un solo modo di affrontare gli sbarchi: aprire i porti e poi traghettare i clandestini che arrivano a Lampedusa in Sicilia. E da lì nel resto d’Italia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello, in merito all’ultima ondata di sbarchi: “In giornata la metà di loro saranno trasferiti. Un centinaio con il traghetto di linea e altri cento con un incrociatore della Guardia di Finanza”.

Ecco. E a lui basta che li tolgano di lì e li ricollochino sotto le vostre finestre. I ricollocamenti Ue, intanto, sono ormai tramontati, nonostante le bizzarre dichiarazioni dei ministri nelle scorse settimane.

Il sindaco di Lampedusa andrebbe donato alla scienza perché lo studi. E’ riuscito a dire: “Non è un caso che, con l’attacco della Turchia alla Siria, dalla Libia inizino a fuggire in massa, la situazione è destinata a peggiorare”.

Salvini ‘dichiara’ l’emergenza nazionale:




2 pensieri su “Governo invia traghetto a prendere 200 clandestini, Salvini: “E’ emergenza nazionale””

Lascia un commento