Chiavi Firenze a vicescafista Gere, protesta Lega

Condividi!

Proteste dei consiglieri comunali della Lega e del cdx sotto Palazzo Vecchio a Firenze durante la cerimonia di consegna delle Chiavi della città all’attore Richard Gere. I consiglieri hanno disertato l’evento nel Salone dei Cinquecento e indossato magliette con scritto ‘Stop Ong’.

Alessandro Draghi (Fdi) aveva invece una maglia con scritto ‘Le ‘chiavi di lettura’: 5 milioni di italiani in povertà assoluta’.

“Non parteciperemo alla consegna delle chiavi della città a Richard Gere perché riteniamo che ci vogliano legami forti con Firenze o comunque meriti straordinari per giustificare tale onorificenza”, hanno spiegato Ubaldo Bocci (Misto), Jacopo Cellai (Fi), Alessandro Draghi (Fdi) e Federico Bussolin (Lega Salvini Firenze).

Critiche anche dal capogruppo M5s Roberto De Blasi: “Riteniamo che la situazione di degrado delle nostre città sia la diretta conseguenza degli atteggiamenti di chi, come l’attore hollywoodiano, ha speso la propria immagine per promuovere iniziative di illegalità nel nostro paese”.

Tanto ora le navi ong, con voi al governo senza la Lega arrivano anche senza Hollywood.




Lascia un commento