Flotta Ong tedesche verso la Libia per traghettare in Italia

Condividi!

Il presidente della tedesca Sea Eye ha annunciato l’inizio nei prossimi giorni della settima missione della nave “Alan Kurdi”: “Ciò è stato possibile – ha scritto dal suo account Twitter Gorden Isler – Grazie a una donazione fatta da Sea Watch, di 60mila euro”. La Sea Watch ha raccolto tra gli invasati centinaia di migliaia di euro al tempo dell’assalto a Lampedusa, ed essendo stata sequestrata finanzia le altre ong.

Del resto, che le Ong tedesche siano parte della stessa rete che sta attaccando l’Italia, è noto. La Sea Watch 3 a luglio ha speronato una motovedetta della Guardia di Finanza a Lampedusa ai comandi di Carola Rackete. Ed è ferma a Licata. In attesa che il nuovo governo la faccia ripartire.

L’intenzione delle Ong tedesche è quella di riprendere al più presto le missioni nel Mediterraneo centrale unendosi alla catalana Open Arms e la francese Ocean Viking.

A finanziare la Sea Eye anche il Vaticano attraverso la Chiesa tedesca. E intanto, alla flotta delle ong tedesche si sta aggiungendo anche la nave delle chiese tedesche:

Chiesa compra nave gigante per traghettare immigrati in Italia dalla Libia – FOTO




Un pensiero su “Flotta Ong tedesche verso la Libia per traghettare in Italia”

Lascia un commento