Biancalani trasforma chiesa in bivacco afroislamico: 250 letti vista altare

Condividi!

Nella parrocchia di Pistoia, don Biancalani ha accolto 250 migranti, che ora occupano la chiesa nuova e quella vecchia. Il numero dei fedeli, nel frattempo, si è dimezzato: ma questo a Bergoglio non interessa. A lui e ai suoi interessano i ‘negri’. E non per motivi religiosi.

In realtà sono anni che la chiesa di Vicofaro è ridotta così. Ma ora il prete ha esagerato aggiungendo letti anche nella navata. A breve anche sull’altare.

E chiede anche soldi per avere trasformato la chiesa di Vicofaro in un osceno bivacco afroislamico:

Non sono ‘irregolari’. In Italia non deve esistere immigrato ‘regolare’ che non può mantenersi, deve avere casa e lavoro, altrimenti va a casa sua. Quello di don Biancalani è un osceno gesto blasfemo. L’idolo migrante invece di Cristo.




4 pensieri su “Biancalani trasforma chiesa in bivacco afroislamico: 250 letti vista altare”

  1. Per favore non date più l’ 8xmille alla chiesa cattolica, come ho fatto io. Questi erano soldi destinati ai 5 milioni di italiani sotto la soglia di povertà. Prima gli italiani, i clandestini a casa loro a delinquere.

Lascia un commento