Africani armati di spranghe assaltano locale: “Dobbiamo bere gratis”

Condividi!

I marocchini, armati di spranghe di ferro, hanno assaltato un locale perché esigevano di bere gratis. Aggreiti anche clienti e passanti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Quando due pattuglie dei carabinieri sono arrivate sul posto, hanno trovato il titolare del bar intento a difendersi dai due immigrati, facendosi scudo con un tavolino. L’aggressione, intanto, diventava sempre più violenta.

I militari hanno bloccato e disarmato i marocchini, uno dei quali aveva nel frattempo ha anche tentato di scappare a piedi. Fermati, i due extracomunitari sono stati portati presso la casa circondariale di Catanzaro.




3 pensieri su “Africani armati di spranghe assaltano locale: “Dobbiamo bere gratis””

  1. Il sud reagì giustamente all’occupazione ed all’oppressione piemontese dando vita al centenario movimento di liberazione dallo straniero chiamato prima brigantaggio e quindi mafia. Il sud si organizzi di nuovo oggi, scateni il nuovo invasore negro e musulmano contro il vecchio invasore, lo stato italiano ora comunista e ateo. Se non puoi combatterli unisciti a loro. Con la manovalanza giovane e spietata africana e quel che resta delle organizzazioni mafiose italiane l’attacco allo stato stavolta può risultare vincente.

    1. Bei tempi quelli delle leali scazzottate nei bar, proprio come nel farwest, non c’era la volontà di uccidere, era un po’ come una gara a braccio di ferro via!
      Ora immagino che tirino subito fuori i coltelli.

Lascia un commento