Poliziotti uccisi, il PD: “Ora subito cittadinanza a immigrati”

Condividi!

Direi che è ufficiale: il Pd è un partito da mettere fuorilegge. L’ultima uscita è oltre l’eversivo. Non poteva che venire dall’uomo del ponte, Delrio, ora culo e camicia con i grillini.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dopo la strage di Trieste, lui vuole lo ius culturae: “A Trieste c’è stato il gesto di un folle che ci addolora enormemente. Ma la sicurezza non ha nulla a che fare con lo ius culturae”.

Graziano Delrio, capogruppo dem alla Camera, cattolico dossettiano, assicura che il Pd avrà coraggio. “Ho cominciato a battermi per lo ius soli e lo ius culturae nel 2012 con il comitato “L’Italia sono anch’io” e ora spero, realisticamente, che il 2020 sia l’anno buono. Noi dem abbiamo la volontà di farlo”.

Voi capite che non siamo più nemmeno lontanamente in presenza di avversari politici, siamo davanti a dei nemici. O loro, o noi.

Perché quando a cadaveri ancora caldi di due poliziotti, uccisi da un immigrato entrato con i famigerati ricongiungimenti familiari, te ne esci con la pretesa di dare a quelli come l’assassino la cittadinanza, non meriti nemmeno l’onore delle armi: meriti di essere schiacciato come la più infima delle forme viventi.

Ma il motivo è ovvio. Oltre al voto: trasformare con un tratto di penna tutti i crimini degli immigrati in crimini di ‘italiani’.

Qualcuno avvisi Delrio, noto difensore degli stupratori di bambine inglesi, che non solo su due cadaveri dovranno passare, lui e i suoi, per approvare questa infamia: preparatevi alla guerra.




2 pensieri su “Poliziotti uccisi, il PD: “Ora subito cittadinanza a immigrati””

I commenti sono chiusi.