Ragazzino italiano confessa pestaggio nigeriano: “Insultava mia mamma”

Condividi!

Sul caso del nigeriano bastonato ad Anzio, la versione dei presunti aggressori che avrebbero confessato, giustificandosi: l’africano, richiedente asilo, avrebbe molestato verbalmente la mamma di uno di loro.

VERIFICA LA NOTIZIA
Hanno a bastonate un richiedente asilo nigeriano ad Anzio, cittadina marittima alle porte della Capitale. Per questo un 18 enne è stato arrestato e un 17 enne denunciato. Entrambi incensurati.

Il bastonato è un 24enne nigeriano, ospite del locale centro di accoglienza: cosa ci facciano i nigeriani a gozzovigliare in centri di accoglienza a spese dei contribuenti non si sa.

Ma rimaniamo sull’argomento.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due – avendo visto camminare in strada, sotto la loro palazzina, il giovane migrante – sono usciti e lo hanno aggredito una prima volta in un’area di parcheggio pubblica. Inizialmente il nigeriano è riuscito a sottrarsi all’aggressione fuggendo verso la stazione di viale Mencacci. A quel punto i due dopo essersi procurati dei bastoni lo hanno raggiunto nuovamente colpendolo numerose volte.

«Quando li abbiamo fermati non hanno detto assolutamente nulla», spiegano fonti dell’Arma. «Poi, nel corso di un interrogatorio, hanno affermato di aver inseguito e picchiato il migrante perché avrebbe rivolto insulti alla mamma di uno dei due ragazzi». Rumors locali parlano di molestie, ma non ci sono conferme ufficiali. E i carabiniere tendono a non credere a questa versione, preferendo quella del ‘razzismo’.

I due amici abitano nello stesso palazzo che è poco distante dalla struttura che accoglie l’africano. Il nigeriano è stato invece accompagnato in ospedale. Ha riportato contusioni alla testa e alla spalla giudicate guaribili in una settimana.

Resta il fatto che non puoi piazzare giovani maschi africani sul territorio, a spese di chi ci si trova a vivere davanti, e pensare che, a lungo termine, non accada nulla. E il bello deve ancora venire.




5 pensieri su “Ragazzino italiano confessa pestaggio nigeriano: “Insultava mia mamma””

  1. Il reato di odio razziale si estende anche alla madre molestata sessualmente? A rigor di logica anche chi rifiuta di congiungersi carnalmente con un profugo di colore nero (o negro per usare il termine spagnolo che suona meglio) discrimina per il colore della pelle, e se non ama, allora odia. Galera galera!!!

  2. in Italy and in the EU of the antichrist: lgbt, democratic party, M5S, LEU, Boldrini, Bibbiano, Forteto, mogherini, bonino, Macron Merkel, Zingarelli Prodi NApolitano
    if you say a bad word to an afro-islamic?
    everything is told on the news NEtwork satellite TV.
    but, for the thousands of: rapes, pickpockets, prostitution, drugs, smuggling, illegal trade, vandalism, murders and the Nigerian mafia? Rothschild Epstein Clinton OBAMA and Bilderberg told: “nothing should be known”
    worldisraelnews com/arab-lawmakers-endorse-gantz-for-prime-minister/
    in Italia e in UE dell’anticristo: lgbt, partito democratico, M5S, LEU, Boldrini, Bibbiano, Forteto, mogherini, bonino, Macron Merkel, Zingarelli Prodi NApolitano
    se tu dici una parola cattiva a un afro-islamico?
    tutto viene detto al telegiornale.
    ma per i migliaia di: stupri borseggi, prostituzione, droga, contrabbando, abusivismo, vandalismo, omicidi e mafia nigeriana? Rothschild Epstein Clinton OBAMA e Bilderberg loro hanno detto: “nulla si deve sapere”

  3. many African and Islamic males without women?
    then, it is normal that they also go to harass the mothers ..
    then, this Nigerian is finished, even on all the National TGs as an innocent victim of hatred and racism: of an unjust beating!
    but Mogherini could come to satisfy all these blacks!
    On the case of the Nigerian who was beaten at Anzio, the version of the alleged attackers who would have confessed, justifying themselves: the African asylum seeker would verbally harass the mother of one of them.

    tanti maschi africani e islamici senza donne?
    poi, è normale che vanno a molestare anche le mamme..
    poi, questo nigeriano è finito, anche su tutti i TG Nazionali come una vittima innocente di odio e razzismo: di un pestaggio ingiusto!
    però potrebbe venire Mogherini a soddisfare tutti questi neri!
    Sul caso del nigeriano bastonato ad Anzio, la versione dei presunti aggressori che avrebbero confessato, giustificandosi: l’africano, richiedente asilo, avrebbe molestato verbalmente la mamma di uno di loro.

  4. MI sembra abbastanza probabile/scontato che il nigeriano abbia fatto qualcosa per meritarsi le bastonate: in Italia il razzismo è pressoché inesistente (per il momento) e a nessuno viene in mente di prendere a bastonate qualcuno solo perché di razza diversa. Questa è una cosa che fanno solo i negri ai nostri danni.
    Ma bisogna opporsi al razzismo d’importazione con tutti i mezzi, non farlo è collaborare col nemico e odiare la propria etnia. NO al razzismo, NO alla violenza, innanzitutto quella contro gli italiani.

Lascia un commento