Lo studio: italiani saranno minoranza in Italia entro il 2080

Condividi!

Nei giorni scorsi, la fondazione FareFuturo ha presentato uno studio demografico a lungo termine:

Studio lancia allarme: “Musulmani saranno metà della popolazione italiana”

Entro il 2100, ceteris paribus, metà della popolazione residente in Italia sarà musulmana. Questo se non facciamo nulla.

Ma cosa dicono, i dati, nel caso degli immigrati in generale, quindi compresi anche i non islamici: quando supereranno gli italiani in casa loro?

Possiamo farci aiutare da uno studio demografico di Gefira pubblicato alcuni mesi fa e che copre il periodo 2016-2080.

Il software ha calcolato che, stante l’attuale tasso di fertilità, la popolazione italiana ammonterà, tra sessant’anni esatti, a 27 milioni di persone, arrivando a 20 milioni nel 2100. Si tratta, sostanzialmente, di un calo di circa 500.000 italiani autoctoni ogni anno.

Se paragoniamo questo studio con quello di Eurostat, l’istituto di statistica comunitario, che prevede nel 2080 una popolazione residente in Italia di almeno 53 milioni di persone, almeno 26 milioni di “italiani” nel 2080 (il 50% della popolazione, uno su due) saranno immigrati di prima, seconda o terza generazione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Insomma, stante così le cose, nel 2080 gli italiani saranno minoranza in Italia. E probabilmente molto prima, visto che la proiezione di GEFIRA contempla anche gli attuali immigrati, che hanno una fertilità superiore alla nostra.

Il piano, del resto, parte da lontano:

Era tutto previsto: “Faremo arrivare negri in massa”

E nessuno ha chiesto ai cittadini se fossero d’accordo con questa trasformazione etnica. In pratica ci fanno votare Miss Italia, ma non deciderà chi abiterà nel nostro territorio. Se siamo d’accordo nel farci sostituire.

Rampini svela il piano della sinistra: “Dobbiamo dirlo, è una modifica permanente della composizione etnica del Paese” – VIDEO

Il nuovo ordine mondiale non può prescindere dall’africanizzazione dell’Italia. Dall’imbastardimento globale: perché popoli etnicamente intatti, mai si piegherebbero alla Globalizzazione. Ci sarebbero sempre resistenze: l’unico modo di abbattere per sempre queste resistenze alla Globalizzazione, è eliminare i popoli. E siccome non usa più metterli in campi di sterminio, lo si fa con l’immigrazione.

Del resto, cosa fa la Cina per eliminare la resistenza tibetana? Invia cinesi etnici come immigrati. Il Dalai Lama lo sa, per questo è contro l’immigrazione, perché ne conosce il vero fine: la morte dei popoli e il controllo globale da parte di una cabala che si manterrà etnicamente pura.

Non dobbiamo arrenderci.




2 pensieri su “Lo studio: italiani saranno minoranza in Italia entro il 2080”

  1. Questo è quello che dite sempre ma non spiegate come. Salvini non lo vedo come risolutore, il fatto che politicamente sia il male minore non vuol dire che ci porterà fuori dalla distruzione. Ci vuole una persona con le palle d’acciaio.

  2. “Il nuovo ordine mondiale non può prescindere dall’africanizzazione dell’Italia. Dall’imbastardimento globale: perché popoli etnicamente intatti, mai si piegherebbero alla Globalizzazione. Ci sarebbero sempre resistenze: l’unico modo di abbattere per sempre queste resistenze alla Globalizzazione, è eliminare i popoli. E siccome non usa più metterli in campi di sterminio, lo si fa con l’immigrazione.”: io personalmente di resistenze ne vedo ben poche. La maggior parte delle persone, ormai, e purtroppo, si è fatta lavare il cervello dalla propaganda buonista e immigrazionista trasmessa a reti unificate dai mass media, facendosi convincere che l’invasione afroislamica deve essere subita e accettata.

    Per questa maggioranza, le uniche cose importanti sono lo sballo, il divertimento, la promiscuità, i viaggi, l’ultimo IPhone, ecc., poi del resto non gliene frega nulla. Il Sistema ha creato apposta il consumismo e il materialismo, affinché le masse, dal momento in cui sono “libere” di consumare, venissero rese felici e soddisfatte nell’avere tutto, soprattutto il superfluo, e dal momento in cui hanno tutto ciò che desiderano, poco o nulla gli importa della Patria, che se non facendo figli si estingue, e del fatto che subisce la trasformazione etnica a causa dell’immigrazione.

Lascia un commento