I Gilet-Gialli invadono Parigi: vogliono la testa di Macron

Condividi!

Incidenti a Parigi, dove la tensione e’ alta per la concomitanza di tre manifestazioni nazionali, insieme alla Giornata del Patrimonio. Un folto gruppo di gilet gialli si e’ riunito sul piazzale della stazione Saint-Lazare in una manifestazione non autorizzata; la polizia ha risposto lanciando lacrimogeni per disperderli. Altra raduno non autorizzato a Place de la Madeleine, da dove – riferisce Le Parisien – i manifestanti si sono ritirati urlando slogan contro il presidente francese, Emmanuel Macron.

La capitale e’ blindata con 7.500 agenti schierati per rispondere alle tre diverse manifestazioni nazionali previste: per il clima, contro la riforma delle pensioni e una nuova marcia dei gilet gialli. Tutto cio’ in concomitanza con la Giornata del Patrimonio, iniziativa culturale di apertura di palazzi storici, tra cui l’Eliseo. Diverse linee della metro sono state bloccate, cosi’ come alcuni siti istituzionali e turistici.

La Prefettura di Parigi ha riferito di avere effettuato questa mattina a Parigi decine di arresti e fermi, circa 90, e 1.250 controlli nel corso delle manifestazioni in programma nella capitale francese.




2 pensieri su “I Gilet-Gialli invadono Parigi: vogliono la testa di Macron”

  1. La testa impalata di Macron! Proprio come la vecchia leva dei rivoluzionari! Strana coincidenza…sto terminando di restaurare una credenza Luigixvi che porta una data in alto 1789. Spero sia di buon auspicio, se accadesse andrei subito a Parigi a festeggiare.

Lascia un commento