Mentre Conte parla di sbarchi con Macron barcone arriva direttamente in porto

Condividi!

Una visione plastica del fallimento di Giuseppi e della sua banda di derelitti poltronari

“Dobbiamo far uscire il tema dell’immigrazione da una propaganda anche anti-europea. L’Italia non abbassa la guardia contro il traffico di vite umane e non ritiene che debba essere consentito ai trafficanti di decidere come e quando avere ingresso,. Ma abbiamo anche la necessità di gestire il fenomeno migratorio in maniera concreta, pratica”, ha dichiarato il presidente del Consiglio italiano.

E mentre lui parlava, con accanto Macron, che ogni giorno ci rimanda indietro decine di clandestini a Ventimiglia, un barcone con 109 clandestini a bordo sbarcava il suo carico entrando direttamente nel porto di Lampedusa. Prima altre decine erano arrivati. Ultima serie di centinaia che sono sbarcati in questi giorni di Pd al governo.

Assalto all’Italia: sbarcano 130 clandestini in poche ore, nave Ong in arrivo con 182 a bordo

Le difese non ci sono più. Salvini non c’è più.

E a rendere ancora più evidente la presa in giro, le parole di Macron, sul solito “meccanismo europeo di ridistribuzione dei migranti”, ovvero quello di cui si parla da anni. E che non avverrà mai in modo serio. SOlo i respingimenti fermeranno il traffico, non altro, non certo fingere di redistribuirli in giro per l’Europa.

Al di là delle penose bufale umanitarie del Tg3, dove degli invasori in arrivo dalla Tunisia vengono spacciati per poveri profughi e si millantano per vere le fantasie del servizio di Radio Taxi degli scafisti Alarm Phone (questi giornalisti andrebbero radiati, ma invece radiano chi racconta la verità), questo servizio non può nascondere l’emergenza:

SBARCHI E RICHIESTE DI AIUTO

Nuovo sbarco a Lampedusa, dove oggi sono arrivati circa cento migranti che hanno raggiunto autonomamente l'isola. Continuano le segnalazioni e le richieste d'aiuto da parte di imbarcazioni in difficoltà.Alessia Gizzi per il Tg3 delle 19 del 18 settembre 2019

Posted by Tg3 on Wednesday, September 18, 2019




Lascia un commento