Scritta contro ‘zoccole’ a Viterbo, ‘Se ti ha messo le corna rompi le ossa a tua moglie’

Condividi!

Un simpatico cartello anonimo che incita alla violenza sulle donne fedifraghe è apparso in un parcheggio a Bagnaia, in provincia di Viterbo: ‘Parcheggio riservato agli imbecilli e ai cornuti”. Poi in piccolo: ‘Ps Ricordati che la madre degli imbecilli è sempre incinta. Ah! Dimenticavo. Se hai problemi di corna (che appaiono disegnate ma non citate, ndr) non prendertela con questo cartello ma torna a casa e rompi le ossa a quella z… di tua moglie”.

La foto del cartello si è rapidamente diffusa sui social. Immediata la reazione dell’assessoressa regionale alle Politiche sociali ed Enti locali Alessandra Troncanelli, che evidentemente deve essersi sentita tirare in causa: “Mi auguro che le autorità preposte intervengano per una tempestiva rimozione dell’avviso che offende l’intera comunità di Bagnaia e la città di Viterbo”.

Mah, offenderà le zoccole, non certo l’intera comunità. L’incitazione alla violenza ci pare piuttosto circostanziata.




Lascia un commento