Senza Salvini: 9 Ong pronte a salpare verso l’Italia

Condividi!

Lasciamo stare la stupidaggine dei ‘forti bombardamenti’, visto che in Libia non c’è una guerra ma bensì una scaramuccia tra tribù, e che la guerra non è mai stata all’origine delle partenze, visto che nel 2011, quando la guerra fu vera, non partì praticamente un libico: tutti clandestini nigeriani, senegalesi, pakistani, bengalesi e altri che profittavano del conflitto e della fine dei controlli per salpare a pagamento, l’articolo però ci avvisa che senza Salvini, dopo l’apertura dei porti, già si stanno muovendo 9 ONG:

Salvini in pochi giorni, con il decreto sicurezza bis, ne aveva messe fuori gioco tre, tutte sequestrate e con maxi multe in arrivo. Ora il Pd-M5s non firmeranno più i divieti e così le ong tornano. Come l’invasione.

Del resto il PD si prepara ad appaltare il traffico direttamente ai trafficanti umanitari:

PD appalta il traffico di clandestini: “Serve alleanza con le Ong”




Un pensiero su “Senza Salvini: 9 Ong pronte a salpare verso l’Italia”

  1. Non comprendo questa forzatura intellettuale: Salvini non e’ razzista ne’ tantomeno ubriaco di potere o mojito come hanno cercato di insinuare detrattori interessati. Sa’ benissimo che fermare le ong non risolve il problema in quanto la libera proliferazione di quest’ultime come sta’ accadendo, fa’ solo da specchietto per le allodole per i clandestini in quanto questi sanno che c’e’ tutta un’organizzazione preposta al loro sbarco coatto in Italia, pero’ gia’ stoppando le ong se non altro si circoscrive almeno parzialmente quel fenomeno. Chiaro che come e’ stato piu’ volte ribadito nel frattempo sbarcano comunque i clandestini anche autonomamente, questo molto probabilmente e’ dovuto allo scarso “impegno” nella perlustrazione dei confini marittimi (Meloni ha perfettamente ragione), che per quanto mi riguarda sono prima italiani e poi europei, in quanto sono anni che siamo lasciati a gestirli per conto loro.
    Ora tornando al nocciolo della questione, e’ una bufala il ricollocamento dei “migranti/clandestini” paventati dal visconte e della tesi dei “porti aperti” in quanto i soli ricollocamenti li ha ottenuti Salvini alzando il tono delle richieste in europa. Voglio proprio vedere quando ne verranno in numero consistente quanti ne verranno ricollocati…. Poi, non capisco perche’ le ong devono venire esclusivamente in Italia: ci sono tanti altri stati che affacciano sul mediterraneo ed hanno isole grandi tipo la Corsica e che sono piu’ che sicuri… la differenza reale e’ che hanno governi che pensano prima ai loro connazionali. Si sa’ benissimo ormai che una volta approdati in Italia hanno fatto “bingo”.
    Mi rendo conto che incontrero’ critiche ma la penso cosi e, ribadisco per chi avesse qualche dubbio, la mia totale avversione per il razzismo in quanto tale, pero’ qui la realta’ e sotto gli occhi di tutti,… di chi cambia casacca da un giorno all’altro e anche di chi predica bene e razzola male, anzi ultimamente predica pure male.
    p.s. aggiungo per i puristi che ong ed europa sono volutamente in minuscolo.

Lascia un commento