L’attrice presa a pugni da immigrato voleva i porti aperti

Condividi!

Un’altra buonista ha sentito sul proprio corpo gli effetti delle proprie bizzarre teorie sull’accoglienza.

L’attrice Gloria Cuminetti è stata presa a pugni da un immigrato a Torino:

Clandestino prende a pugni l’attrice Gloria Cuminetti per strada

E’ la stessa attrice che voleva i porti aperti:

Se le risorse colpissero solo loro, potremmo anche prendere i pop-corn e goderci lo spettacolo. Ma purtroppo sono quasi sempre gli innocenti a subire le conseguenze delle politiche dei buonisti.

È stata colpita da un pugno così violento da finire a terra, praticamente svenuta. E’ un’aggressione che non ha un motivo, quella che ha subito sabato sera l’attrice Gloria Cuminetti, diplomata al Teatro stabile di Torino e volto noto nel mondo del cinema e della tv. La donna è stata picchiata in via Cecchi da un marocchino di 34 anni che camminava per strada urlando e manifestando segni di squilibrio.

Il marocchino prima ha insultato e colpito una coppia, poi ha incontrato l’attrice e ha infierito contro di lei all’improvviso. Cuminetti, di origini bergamasche, attrice che conosce bene Torino, città dove ha scelto di vivere, ha chiamato i carabinieri, che nel giro di poco tempo sono riusciti a individuare Halim Ben Daoud, irregolare in Italia. L’uomo è stato violento anche con i carabinieri.

Ha aggredito anche i militari che sono stati costretti ad azionare il taser in dotazione e hanno sparato un colpo. Il giovane è stato portato all’ospedale San Giovanni Bosco ed è stato poi dimesso: era in stato di agitazione psicomotoria, forse anche per l’assunzione di droghe. L’attrice, trentenne, protagonista, tra l’altro, di “Sexxx” di Davide Ferrario, ha passato la notte in ospedale dove è stata ricoverata per accertamenti.




9 pensieri su “L’attrice presa a pugni da immigrato voleva i porti aperti”

  1. Che significa è stato dimesso? Abbiamo anche pagato le cure a questa mrrda del pd? Il taser doveva avere maggiore tensione così forse rimaneva a terra per sempre. Irregolare, sei dove non dovresti mai essere e sei violento con chi ti mantiene? Quando incontri una forza maggiore della tua…. Infortunio sul Lavoro e rip

  2. Chissà cosa penserà ora, che i suoi “bei principi” di amore universale sono andati tutti a puttane? Andrà a piangere dalla Boldrini, o da don Ciotti, o da Gino Strada e Gad Lerner? “Ma come, ma non mi avevate detto che gli africani sono tutti buoni, e dispensano solo pace e amore?” Povera Gloria, che evidentemente non conosce il proverbio: “chi è causa del suo mal, pianga sé stesso!”. Avete voluto la bicicletta? E allora pedalate!

Lascia un commento