Branco di 10 ragazzini pesta a sangue fratello e sorella, immigrati scatenati a Bologna

Condividi!

Un branco di ragazzini, dai 13 ai 17 anni, ha aggredito ieri notte due italiani, fratello e sorella, di 14 e 17.

VERIFICA LA NOTIZIA

I due sono stati accerchiati da una decina di coetanei in pieno centro storico a Rimini. Il gruppo ha cominciato a picchiarli senza ragione, strappando al ragazzo la catenina d’oro.

Mentre le vittime sono state portate in ospedale (hanno dieci giorni di prognosi), gli agenti delle Volanti hanno setacciato la zona, riuscendo a bloccare cinque degli aggressori che sono stati denunciati per rapina e lesioni.

Sono in corso indagini per risalire agli altri componenti del gruppo.

Non è stata resa nota la nazionalità degli aggressori, quindi è facile intuire.

Ma è tutta l’Emilia Romagna ad essere fuori controllo. A Bologna:

Immigrati scatenati a Bologna, calci pugni e coltellate ai passanti




4 pensieri su “Branco di 10 ragazzini pesta a sangue fratello e sorella, immigrati scatenati a Bologna”

  1. Ma scusa Mi76 se queste notizie non vengono divulgate a che pro gioire? Si è saputo ieri del pugno in faccia a Torino solo perché era una attrice, ma tutti questi episodi di violenza la “gente della strada” non li conosce.

  2. Dovrebbero essere i politici come Meloni, Salvini ecc.. a renderle note durante le interviste o dal palco. Anzi potrebbe essere un modo per cambiare canzone: meno sbarchi meno morti, che palle! Una laurea in giornalismo? Mettila a frutto!

Lascia un commento