Bergoglio chiede la resa: “insensato non fare entrare immigrati”

Condividi!

Bergoglio torna a chiedere la resa dell’Occidente all’invasione afroislamica. E lo fa nel luogo più appropriato, quello della famigerata Comunità di Sant’Egidio:

“È insensato” chiudere “gli spazi, separare i popoli, anzi contrapporre gli uni agli altri, negare ospitalità a chi ne ha bisogno e alle loro famiglie”. Così il Papa in un messaggio all’Incontro Internazionale di Preghiera per la Pace, promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, in corso a Madrid. “In questo modo si fa ‘a pezzi’ il mondo, usando la stessa violenza con cui si rovina l’ambiente e si danneggia la casa comune”. Francesco ha allora lanciato un appello: “Quello che stiamo vivendo è un momento grave per il mondo. Tutti dobbiamo stringerci, vorrei dire con un solo cuore e una sola voce, per gridare che la pace è senza confini, senza frontiere. Un grido che sale dal nostro cuore”.

Bergoglio: ‘Dio non vuole muri’, e allora il Paradiso?

Trent’anni fa, con la caduta del muro di Berlino, cominciava per l’Europa un processo di distensione ma “abbiamo, purtroppo, assistito, con enorme tristezza, allo spreco di quel dono di Dio che è la pace, dilapidato con nuove guerre e con la costruzione di nuovi muri e nuove barriere”.

Il muro di Berlino divideva una nazione, non popoli diversi. I muri, nei millenni, sono sempre stati fonte di stabilità: perché il conflitto nasce dall’integrazione forzata delle genti. E come se qualcuno piazzasse un muro tra il bagno e la camera e lo paragonasse a quelli esterni.

Bergoglio non è solo un criminale, per il tentativo di distruggere i popoli cristiani, ma è anche un criminale con una scarsa intelligenza.

Quanto a Sant’Egidio, abbiamo parlato spesso di questa organizzazione ‘religiosa’ che andrebbe messa fuorilegge e che, come una sorta di loggia massonica, piazza i suoi uomini nelle istituzioni:

Sant’Egidio sabota l’Italia in Libia, vuole riaprire il traffico umanitario?

Combattere l’immigrazione e collaborare con Sant’Egidio, Salvini, è come pensare di sconfiggere la mafia collaborando con Riina redivivo.

Chi dà l’8 per mille alla Chiesa finanzia l’invasione. Salvini non ha compreso che con il nemico non si possono fare compromessi: o pensa che, se potessero, quelli di Sant’Egidio e della Caritas non lo farebbero sparire? La mangiatoia si rade al suolo, non si lascia in vita.

Un’organizzazione come Sant’Egidio andrebbe messa fuorilegge.

Profughi stanno tornando a casa, Sant’Egidio trama per portarli in Italia

L’obiettivo a medio termine di Sant’Egidio è questo:

Sant’Egidio: “Salvini deve regolarizzare 50mila clandestini”




Lascia un commento