Da poco sbarcato a Lampedusa violenta bimba di 10 anni

Condividi!

Da poco sbarcato in Italia, il marocchino 28enne è stato arrestato per violenza sessuale: ha tentato un approccio sessuale e palpeggiato una bimba di 10 anni.

All’africano viene contestato il reato di violenza sessuale aggravata, è stato rintracciato pochi minuti dopo l’episodio avvenuto ieri sera a Ventimiglia. 



Sono stati i Carabinieri a trovarlo, da solo ed a poca distanza dal luogo dall’accaduto.

Dai successivi accertamenti è emerso che il marocchino era arrivato pochi giorni fa a Lampedusa e dopo breve si era diretto a Ventimiglia con l’intenzione di andare oltre confine, in Francia. Sull’accaduto sono ancora in corso le indagini dei Carabinieri per rintracciare un secondo straniero che pare accompagnasse il 28enne arrestato.

Ora, il marocchino si trova confinato all’interno della casa circondariale di Sanremo.

Vedete perché vanno respinti e non ‘ricollocati’?




Un pensiero su “Da poco sbarcato a Lampedusa violenta bimba di 10 anni”

  1. l’Italia non ha storicamente nessun rapporto con il marocco. Il bastardo pedofilo semmai dovrebbe essere spedito a casa sua (a spese della sua ambasciata…se serve a qualcosa…) oppure inviato in francia dai suoi storici colonizzatori.

    forse il bastardo voleva emulare il fondatore violento dell’ideologia islamica (pedofilo pure lui, avendo deflorato una bambina di 9 anni di nome aisha, costretta a sposarlo anziché vivere un’infanzia normale).

    meditate italiani. se le radici sono cattive, l’albero sarà pure cattivo come i suoi frutti

Lascia un commento