Immigrato stende a pugni 2 donne in stazione: “Non so perché” – VIDEO

Condividi!

Le due donne aggredite sono state soccorse dal personale sanitario giunto sul posto e trasportate all’Ospedale di Lecco. La 18enne è stata dimessa con 10 giorni di prognosi mentre la donna di 55 anni è rimasta in osservazione durante la notte a causa di un trauma cranico commotivo e dimessa questa mattina, mercoledì, con una prognosi di 30 giorni.
L’aggressore, irregolare sul territorio nazionale e con diversi precedenti di Polizia alle spalle, è stato arrestato.

Aggiornamento su questa notizia:

Immigrato pesta le prime 2 donne italiane che incontra: “Non so perché”

Prima uno spintone a una ragazza, poi un pugno in faccia a una donna: un immigrato clandestino ha seminato il panico nel sottopassaggio della stazione del treno di Lecco.

E’ un 24enne del Togo, irregolare sul territorio italiano e con precedenti.

https://www.facebook.com/forzearmateitalianeffaa/videos/2328601384055985/

Nel filmato si vede l’africano camminare con fare ciondolante (inutile dire come quale animale perché sarebbe politicamente scorretto) e minaccioso. Poi la spinta ad una 18enne e un gancio destro a una signora di 55 anni, che cade a terra priva di sensi. Il tutto senza alcun motivo se non quello di fare del male alle sfortunate malcapitate.

https://www.facebook.com/pavesistefano/videos/1298575476989927/




5 pensieri su “Immigrato stende a pugni 2 donne in stazione: “Non so perché” – VIDEO”

  1. I negri camminano ciondolando in avanti non perchè geneticamente vicini alle scimmie, cosa a cui nessuno almeno in questo rispettabilissimo sito ha mai alluso, ma perchè vengono trascinati in basso dal formidabile peso del loro strumento sessuale bestiale.

  2. Saperla lunga su certi argomenti è assai sospetto. Non so come puoi pensare a certe cose vedendo una scena simile, non hai parenti, amiche? Siamo tutti in pericolo, perché anche un uomo, preso alla sprovvista, non ha nemmeno tempo di reagire. Bisogna uscire armati, ormai la pistola sotto l’ascella o nella cinta dietro è indispensabile.

Lascia un commento