Flop di Conte: niente obbligo UE di prendersi i clandestini ‘italiani’, rimarranno tutti qui

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Oggi Giuseppi, reduce dalla visita ai suoi padroni di Bruxelles – non nascondono nemmeno più la realtà, è stato il primo posto dove è andato, ovviamente a rendere omaggio come i vassalli -, ha asserito che i Paesi che non si prenderanno i clandestini che Ong e navi straniere scaricheranno in Italia, che diventerà l’hub di sbarco di tutto il Mediterraneo, verrano puniti finanziariamente:

Conte apre i porti italiani alla Ue: sbarcheranno tutti da noi e ci terremo il 75% dei clandestini

E’ stato subito smentito dalla sua padrona, la Von der Layen, il nuovo cane da guardia tedesco.
In pratica non ci sarebbe alcuna costrizione od obbligo, come del resto accade già oggi visto che la Ue non ha questo potere, ma a chi sarà abbastanza idiota da accettare clandestini, verranno assicurati fondi europei, chi non accoglie, non ne beneficerebbe.

Una sorta di prostituzione che non otterrà alcun risultato. Finirà come al tempo di Renzi-Letta-Gentiloni: rimarranno tutti in Italia. Magari in cambio dei nuovi ’80 euro’. Con Pd-M5s l’Italia, inteso come governo, tornerà ad essere la sgualdrina d’Europa.




Lascia un commento