Africano spacca la mascella a pugni a Carabiniere, che sviene

Condividi!

Il militare è svenuto ed è stato soccorso dal 118, l’aggressore è stato arrestato. E’ accaduto ieri quasno un equipaggio del Norm della Compagnia di Gonzaga ha incrociati tre marocchini che si aggiravano per le vie del centro a bordo di biciclette, tipico degli spacciatori.

VERIFICA LA NOTIZIA

Non appena il mezzo di servizio ha accennato di accostarsi, per eseguire l’identificazione dei tre, gli stessi si sono dileguati per le vie del paese dividendosi.

Il capo equipaggio, dopo essere sceso dal mezzo, ha inseguito a piedi uno dei fuggitivi, riuscendo a bloccarlo, ma il 25enne marocchino, clandestino, gli ha sferrato un pugno al volto procurandogli la frattura composta della mascella. Per il colpo il militare è svenuto rovinando a terra.

Il collega l’ha soccorso ed è riuscito anche a bloccare e arrestare, non senza difficoltà ed a seguito di una colluttazione, l’africano, il quale giustificava poi il suo gesto asserendo di aver avuto paura e di essere ubriaco.




3 pensieri su “Africano spacca la mascella a pugni a Carabiniere, che sviene”

  1. Queste forze “dell’ordine” mi ricordano tanto la pulzella d’Orleans, ferma nei suoi propositi masochistici per un vuoto, stupido motivo. Tutti dicono: abiura poliziotto, salvati, impugna le armi e spara, quello no! Vuore perire.

Lascia un commento