Zingaretti invita ong carica di clandestini a violare acque italiane: “Ocean Viking entri senza se o ma”

Condividi!

“​Quella nave per me deve entrare, senza se e senza ma”. Lo ha detto il segretario Pd, Nicola Zingaretti, commentando l’ultimo caso di clandestini prelevati dalla nave Ocean Viking dell’ong Msf-SosMed, che ora chiede di approdare in un porto italiano.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sulla nave, che continua a navigare in area Sar libica, ci sono 84 clandestini.

Nella notte sono stati presi a bordo dal veliero Josepha, nave di un’altra Ong, che li ha poi trasferiti sulla Ocean Viking, “nel mezzo di una tempesta. Abbiamo ancora una volta chiesto un ‘place of safety’ (un porto sicuro dove sbarcare) per le 84 persone soccorse a bordo”, fa sapere Sos Mediterranee che, insieme a Medici senza frontiere, gestisce la nave umanitaria.

La Libia ha offerto un “pos” ma quel Paese, secondo Medici senza frontiere, “non è un posto sicuro dove riportare le persone soccorse. Abbiamo chiesto un’alternativa”. La Tunisia? No. Malta? No. L’Italia. Dove ora c’è il Pd.




2 pensieri su “Zingaretti invita ong carica di clandestini a violare acque italiane: “Ocean Viking entri senza se o ma””

  1. Poteva stare al suo posto Salvini, faceva la sua campagna elettorale da lì. Adesso è un uomo senza poteri e gli Italioti tra qualche anno si ricorderanno solo chiacchiere e non quello che ha fatto perché la sinistra cancellera le sue leggi

Lascia un commento