Governo golpista apre i porti e chiude piazza Montecitorio: hanno paura del popolo

Vox
Condividi!

A migliaia hanno riempito Piazza Montecitorio, stringendo d’assedio il Parlamento e i golpisti che si sono asserragliati all’interno per non cedere la poltrona. E se per il Pd è una situazione normale, il M5s è per la prima volta dall’altra parte: dalla parte dell’oligarchia e contro il popolo. Un popolo furioso che ha riempito, oltre ogni previsione, non solo la piazza (nonostante il tentativo del governo abusivo di chiuderla), ma anche le vie limitrofe. Siete sotto assedio, arrendetevi. Finirà male.

IL POPOLO ASSEDIA IL PARLAMENTO: GOLPISTI ASSERRAGLIATI ALLA CAMERA

Salvini: "saluto ai poltronari chiusi nel palazzo""Italia vera e' fuori". Bagno di folla in piazza Montecitorio

Posted by Forze Armate Italiane FF. AA. on Monday, September 9, 2019

“Vergogna ministro Lamorgese. Vergogna questore di Roma”, scrive Storace su il Secolo d’Italia.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Mentre tantissimi buoni italiani riempiono il centro storico di Roma, avete mandato le forze dell’ordine a litigare con gente perbene che chiede di raggiugnere pacificamente piazza Montecitorio. Non vi siete resi conto, voi che schifate i social, dell’enormità della protesta popolare contro questo governo abusivo che oggi e domani va a rubare la fiducia in Parlamento e pretendete di impedire al popolo di dissentire democraticamente.

“Piazza di Pietra, piazza Capranica, Galleria Colonna, via del Corso, via degli Uffici del Vicario, ogni luogo attorno a piazza Montecitorio è colmo di gente infuriata, cordoni di polizia per vietare l’accesso di migliaia di bandiere tricolore.

“E’ uno scandalo la gestione dell’ordine pubblico. In piazza non ci sono i teppisti dei centri sociali che tollerate ogni volta nelle loro violenze. Ci sono famiglie, padri, madri, figli. Ci sono giovani e anziani. Uomini e donne. Lavoratori e disoccupati. Tutti patrioti. Patrioti e preoccupati del destino di un’Italia abbandonata nelle mani da chi perde sempre le elezioni e ora si ritrova al governo, come il Pd.

“Basta con l’esempio di una classe dirigente che non fa votare gli italiani e pretenderebbe pure di impedire la protesta civile. Nei nostri smartphone si affollano fotografie e video sui cordoni di polizia che barricano le piazze. Ma che paese volete costruire sulle rovine del governo precedente? Conte, hai intenzione di dar vita ad una dittatura? Non ci staremo mai a subire la prepotenza di un vero e proprio regime e porteremo la protesta in inno città e in ogni regione d’Italia. E grazie alle tantissime migliaia di persone che stanno subendo con straordinaria pazienza quanto sta accadendo”.

E dentro il Palazzo i golpisti. Dentro il discorso eversivo di Conte. In cui promette di rovesciare la volontà popolare abrogando di fatto i due decreti Salvini sostenuti dalla maggioranza degli italiani.

Un discorso che è la promessa dei porti aperti, nonostante l”89 per cento dei cittadini non voglia alcun cambiamento della linea dura decisa da Salvini.

E’ un golpe. Con i golpisti asserragliati in Parlamento.

Salvini: “saluto ai poltronari chiusi nel palazzo”
“Italia vera e’ fuori”. Bagno di folla in piazza Montecitorio

http://vs.ansa.it/sito/video_mp4_export/i20190909124039047.mp4

Vox

Quello che sta avvenendo è l’equivalente istituzionale di un colpo di stato. E’ formalmente legale, come lo è in Cina e in tanti altri Paesi, ma sostanzialmente illegittimo: abbiamo un Presidente della Repubblica abusivo, nominato dal precedente Parlamento eletto con una legge dichiarata incostituzionale, che ha messo in piedi un governo retto da una minoranza.

Minoranza nel Paese, come hanno dimostrato tutte le elezioni fino a maggio scorso. E minoranza anche in Senato, senza l’acquisto di senatori in un mercato delle vacche osceno e antidemocratico.

Questa non è una frattura tra Palazzo e Paese reale, è una dichiarazione di guerra dell’establishment al popolo sovrano: ci dicono in modo spudorato che non contiamo un cazzo. E’ tempo di dimostrare a questa feccia elitaria abbarbicata alle poltrone che il popolo italiano sa fare le rivoluzioni.

Mentre i golpisti asserragliati nella Camera dei Deputati ascoltano il programma illegittimo di Conte, che in pochi giorni è passato da Salvini a Boldrini come una prostituta qualunque, il popolo assedia Montecitorio:

SECONDA PARTE!In diretta da Roma, le persone vere e libere di questa piazza batteranno SEMPRE i poltronari dell’inciucio rinchiusi nel palazzo. Il conto da pagare arriverà, e per loro sarà salato: verranno cacciati, per sempre. #primagliitaliani 🇮🇹

Posted by Matteo Salvini on Monday, September 9, 2019

PRIMA PARTE! Interverrò tra poco in successivo LIVE! 😊In diretta da Roma, le persone vere e libere di questa piazza batteranno SEMPRE i poltronari dell’inciucio rinchiusi nel palazzo. Il conto da pagare arriverà, e per loro sarà salato: verranno cacciati, per sempre. #primagliitaliani 🇮🇹

Posted by Matteo Salvini on Monday, September 9, 2019