Fiducia: Pd-M5s perdono subito 9 voti (7 grillini non votano fiducia)

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Mancano in tutto 9 voti ai 343 sì della maggioranza nel voto di fiducia stasera al governo del ribaltone a Montecitorio. E se nel caso della Camera questo non pone problemi, altra musica sarà al Senato.

Non hanno partecipato al voto due deputati dem: Pizzetti e Portas. Mentre nei 5 Stelle, 4 parlamentari erano in ‘missione’ (Businarolo, Dieni, Marzana e Leda Volpi) e altri 3 (Maniero) De Toma e Scagliusi) non hanno partecipato al voto. Adesione al 100% del gruppo di Leu: 14 sì su 14 componenti. I 3 astenuti sono deputati delle minoranze linguistiche.




4 pensieri su “Fiducia: Pd-M5s perdono subito 9 voti (7 grillini non votano fiducia)”

  1. Vedrete,che piano,piano,piano,questo Governo di ladri,ed presuntruosi,si sciogliera* come i ghiacciai dell POLO……Adesso bisogna tute le domeniche in varie Piazza Italiane…fare PIAZZA,come i Gillet Gialli,pero* senz rompere,nulla solo pacifico recklamo di un colpo doSTATo di Mattarella….Andate a geggerVI chi era il padre,dei Mattarella,ex DC,amigo intimo di CIANCIMINO

  2. Amici di Vox, “La Verità” di oggi ha intervistato il sottosegretario leghista Crippa che ritiene che i 9 senatori grillini dissidenti probabilmente voteranno comunque la fiducia, ma non sosterranno l’inciucio quando questo cercherà di abrogare le leggi fatte dai gialloverdi.
    E’ assai probabile che questa fiducia risicata passi.
    Se anche fosse, si tradurrebbe in un aumento di consensi per Salvini che è già proiettato a stravincere le amministrative, togliendo le ultime regioni al PD.
    Comunque vada, sarà un successo!

  3. Luigi mi fa piacere vedere che non perdi il tuo buon umore, io invece ero così arrabbiata quando ho letto che hanno chiuso il profilo dei due partiti di destra e quello personale di Simone, da non riuscire a postare il mio disappunto. Ho chiuso per rimuginarci un po su.
    Riguardo ai 9 grillini, come tali già li considero delle nullità. Per il fatto che stiano col culo su quelle poltrone, percependo per la loro presenza un lauto compenso mensile e poi loro non onorino nemmeno il partito per il quale dovrebbero dare il sangue… beh ti sembrerà anacronistico tuttavia preferisco la gente che non sputa nel piatto dove mangia. Mi spiego meglio: tra questi 9 e Berlinguer preferisco il secondo, perché pur essendo comunista aveva coerenza e onore. Due qualità che questi certamente non possiedono.
    In genere si può considerare un avversario leale, pertanto, pur non codividendo le idee, lo stimi, apprezzi magari la sua dialettica, ma i comunisti di oggi sono assai peggiori di quelli degli anni 70′. La bassezza delle loro azioni tocca veramente il fondo del barile, arrivare a tappare la bocca al nemico significa che tu non hai altri elementi per contrastarlo perché sei 0.

Lascia un commento