Parroco contro ribaltone: ‘Non vi azzardate a riaprire i porti’

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
«Cosa intenderà Zingaretti quando dice che sull’immigrazione serve una svolta radicale? Svolta radicale? Ci dovremo prendere tutta L’Africa perché è questo che ci chiede l’Europa?».

Così reagisce Don Aniello Manganiello, prete di frontiera napoletano, impegnato da sempre contro la criminalità organizzata, alle minacce del governo del ribaltone.

«Non so se Zingaretti – si legge nel post allarmato di don Aniello – si è mai recato a Castelvolturno, alla località Mezzanone di Foggia, alle centinaia di supermercati dove i migranti chiedono l’elemosina, oppure nei casolari di campagna abbandonati, nelle stazioni ferroviarie, soprattutto le stazioni secondarie, nelle piazze di spaccio oppure nei luoghi di prostituzione? A questa gente la coscienza rimorde quando i migranti sono sui gommoni o sulle navi delle ONG. Poi quando sono a terra la coscienza pensa ad altro. Io ho sempre espresso il mio parere: non condivido questo tipo di immigrazione. Perché è una immigrazione che fa male a loro che vengono e a noi italiani. È un danno per entrambi».

Don Aniello Manganiello è un prete di trincea, che ha avuto il coraggio di prendere di petto camorristi e spacciatori. Autore del libro Gesù è più forte della camorra, dove ha raccontato gli anni trascorsi a Scampua, padre Manganiello ha fondato l’associazione Ultimi per la legalità, che ha presìdi in tutta Italia. 





Vox

3 pensieri su “Parroco contro ribaltone: ‘Non vi azzardate a riaprire i porti’”

    1. Quel grasso falsone argentino che odia Trump e gli americani, e andava tutto sorridente dal criminale Fidel Castro, e sta dalla parte dei topi di fogna Maduro (che ha reso il Venezuela una galera dove la gente crepa di fame) e Morales (che gli regalato un crocefisso con falce e martello). Fa veramente ribrezzo, ogni volta che parla viene la nausea!

  1. Onore a questo parroco………parl con la coscienza,di un vero CRISTIANo ed Cattolico,come piu* di 30 milioni di Italiani,che amano la LORP Famiglia,lavorano,NON RUBANO,non vendono droga,NON stuprano………..aiutiamoli:” SI……………ma a casa LORO

Lascia un commento