Nasce un governo illegale: disobbedire è un dovere, abbatterlo l’obbligo di ogni patriota

Condividi!

Il governo che vorrebbe nascere è illegale. Qualunque sarà la lista dei ministri che occuperanno le poltrone, non ha legittimità popolare. Non ha nemmeno una chiara e coesa maggioranza in Parlamento, come richiederebbe la Costituzione e come aveva millantato Mattarella al termine delle prime consultazioni.

Ma, soprattutto, è il quarto governo PD in sei anni che nasce senza il voto. Un’umiliazione della sovranità popolare.

E’ un governo abusivo – sia perché guidato da un premier non eletto che nel giro di pochi giorni passa da riunirsi con Salvini alla Boldrini, sia perché nato grazie ad un gioco di palazzo, sia perché al Senato si reggerà dopo la compravendita di alcune vacche – e vuole portare avanti la destrutturazione etnica dell’Italia importando clandestini e uccidendo italiani.

Senza alcun mandato politico, il PD in questi anni ha scaricato sulle nostre coste quasi 1 milione di clandestini. Traghettando in Italia la mafia nigeriana.

A queste operazioni hanno partecipato le Ong, vera emanazione di un’oligarchia globale che vuole eliminare gli Stati nazionali, e tutte le marine Ue. Ma i porti di sbarco sono sempre stati italiani per un accordo firmato da Renzi con la UE. Renzi che ora è il dominus di questo sgangherato governo abusivo.

Al governo ci sono tre partiti, se comprendiamo anche l’estrema sinistra boldriniana di LUE, che alle ultime elezioni, tre mesi fa, insieme hanno preso meno del 40 per cento dei voti: e si presentavano divisi. E’ di fatto un colpo di stato tollerato o forse guidato da Mattarella.

Perché è tutto il Sistema ad essere sostanzialmente illegale.

Al Quirinale c’è un presidente della Repubblica nominato da un Parlamento giudicato incostituzionale dalla stessa Corte della quale faceva parte l’attuale PdR Mattarella. Quella Corte che, mentre lo giudicava tale, ne ha permesso la sopravvivenza: e, caso strano, uno di loro è finito al Colle.

Non è un semplice voto di scambio: è un colpo di Stato.

Dal PdR fino all’ultimo dei parlamentari, la classe politica al potere è tutta illegittima. E’ tutta illegale. Ogni decisione di questo governo, avallata da questo Parlamento, sarà illegale e non andrà rispettata.

I prossimi provvedimenti in cantiere di questo governo di abusivi saranno la cittadinanza ai terroristi di seconda generazione sullo stile belga-francese e consegnare i bambini ai gay con la famigerata step-child adoption, che altro non è che il metodo Bibbiano che diventa legge.

Un governo così non si combatte. Un governo così si abbatte. Con ogni mezzo.

Abbiamo ogni diritto di ribellarci nei confronti di un ordinamento ingiusto. Perché se è vero che ogni persona soggetta a un ordinamento giuridico, il cittadino, è soggetta all’obbligo politico, cioè al dovere fondamentale di obbedire alle leggi. Questo obbligo è annullato dal diritto di resistenza.

La filosofia individua tre condizioni sine qua non, perché la disobbedienza alle leggi sia lecita:

-ingiuste (non corrispondente a principi di giustizia)
-illegittime (emanata da chi non abbia il potere)
-invalide (contraria alla Costituzione vigente)

Le leggi emanate dal Parlamento attuale risponderanno a tutti e tre i requisiti. Resistere alle leggi di un governo golpista è un diritto. Anzi, è un dovere di ogni Patriota.




Vox

5 pensieri su “Nasce un governo illegale: disobbedire è un dovere, abbatterlo l’obbligo di ogni patriota”

  1. Tutte belle parole Vox e solidi principi per i quali tanta gente in passato è morta, lo sappiamo.
    Ma sapete che non ho peli sulla lingua, qua abbiamo dei politici che giocano con le scatolette di tonno allusive, mentre fanno un video per sparlare di altri, che a loro volta l’hanno usata per un concetto fraudolento. Sempre dalla stessa parte un uomo di chiesa che fa spallucce e si riposa, nel tempo libero si consolerà bevendo un drink.
    Io ero pronta a far un bel frastuono in piazza ma qua è sempre e solo il popolo a dover soccombere, mentre i potenti se la godono e guadagnano soldi a palate. Chi va a tagliare tronchi e rami ai giardini pubblici per riscaldalsi d’inverno deve anche riscattarli e far valere i loro diritti in modo che possano tornare a prenderci per il culo? Anche no, grazie.

  2. Combattere il governo Italiano per me che sono Triestino è la prassi naturale ,il Governo Italiano non rispetta i patti con L’ONU la 16° risoluzione, e le leggi della costituzione Italiana , e noi assolutamente facciamo disobbedienza . poi se c’e da combattere un governo comunista del cazzo , è un invito ad un addio al celibato con spogliareliste ,e ricchi premi e cottions.

  3. Le meteoriti dovrebbero essere almeno 2 per rivelarsi efficaci. Una enorme colpisce l’africa, la seconda mentre ritornano tutti là a vedere i danni che ha causato. Sperando nella Divina Provvidenza che non vengano gli alieni al posto loro.
    : ))

Lascia un commento