Salvini sfida Patronaggio: “sappia che vado a testa alta e rifarei quello che ho fatto”

Condividi!

“La cosa che non permetteremo, con questo governo delle poltrone, perché parlano di cose come ambiente e sono cazzate, sarà la cancellazione di quota 100 per tornare alla legge Fornero. Il lavoro del ministro dell’Interno è fermare i clandestini e ho sentito che vogliono riaprire i porti per fare dispetto a Salvini ma io dico che lo fanno a 60 milioni di italiani – ha aggiunto. La settimana scorsa ho sentito che la Procura di Agrigento ha aperto una indagine contro ignoti per sequestro di persone. Indovinate chi è l’ignoto? Se mi seguono dalla Procura dico che vado a testa alta e rifarei quello che ho fatto”.




Un pensiero su “Salvini sfida Patronaggio: “sappia che vado a testa alta e rifarei quello che ho fatto””

  1. Matteo, appena torni al governo con un ministro della giustizia competente (quindi non l’ottuso Bonafede), fa’ subito trasferire Patronaggio in una località montana o comunque molto lontana dai porti.

Lascia un commento