Tunisini scippano turisti appena sbarcati: boom di furti a Lampedusa

Condividi!

E’ il secondo caso nel giro di due giorni a Lampedusa. Dove ormai i clandestini sono fuori controllo. Ad essere acciuffato e denunciato è stato un tunisino – un altro – ospite dell’hotspot di contrada Imbriacola. Il diciottenne, sbarcato sull’isola con uno dei tanti barchini che arrivano in autonomia, è accusato di aver derubato due turisti: un padovano e un palermitano.

VERIFICA LA NOTIZIA

Qualcuno ci spieghi come è possibile che un clandestino abbia la libertà di muoversi invece di rimanere rinchiuso. Salvini ha fatto miracoli, ma col M5s era impossibile fare tutto quello che si doveva fare.

L’immigrato ha usato, in entrambi i casi, questa tecnica: si è avvicinato, con nonchalance, ai locali pubblici e approfittando della confusione e dei momenti di distrazione ha sottratto – al turista padovano – il portafogli con all’interno 200 euro. Poi si è avvicinato ad altro locale pubblico ed ha arraffato lo smartphone di un turista palermitano. Naturalmente s’è subito dileguato. Entrambi i turisti, nonostante la rabbia, hanno immediatamente chiamato in caserma e le due pattuglie che erano già per strada, per dei controlli, si sono subito mobilitate.

Mentre una pattuglia cercava in giro l’immigrato, l’altra pattuglia s’era posizionata davanti l’hotspot di contrada Imbriacola dove, durante la notte, è rientrato il giovane immigrato. Corrispondendo all’identikit è scattata la perquisizione e subito i militari dell’Arma hanno ritrovato sia le 200 euro che lo smartphone.

Anche questo immigrato, così come era già accaduto nei scorsi giorni, è stato denunciato alla Procura di Agrigento. Quella del loro amico Patronaggio che li fa sbarcare. Non è stato possibile fare scattare l’arresto perché è stato rintracciato dopo circa 3 ore dai furti era già trascorsa la flagranza di reato. La refurtiva è stata, naturalmente, subito restituita ai due turisti. Tante fino ad ora sono state le proteste degli isolani che chiedono che i tunisini vengano trasferiti subito dall’hotspot.

Si, ma in Tunisia, non in altre città italiane. Perché non vi mettete davanti alle banchine quando sbarcano? Tirate fuori i coglioni. Ce ne sarà bisogno con il Pd al governo.

Da qualche giorno Lampedusa è in balia dei clandestini: vengono segnalati tunisini ubriachi che infastidiscono, con apprezzamenti vari, isolani e turisti. Segnalati anche casi in cui gli immigrati avrebbero fatto pipì sui muri.

“Migranti Open Arms incendiano furgone della polizia a Lampedusa”, è caos

Sull’isola è tornata la paura e c’è anche chi, in queste ore, parla di furti in abitazione. Come accade sempre quando ci sono tunisini che, incredibilmente, non vengono tenuti rinchiusi ma lasciati liberi di girovagare.

“E’ risaputo che i tunisini a Lampedusa non possono rimanere per giorni e giorni, commettono atti di violenza e delinquono – ha scritto il segretario del circolo del Pd locale: Peppino Palmeri – . Cosa si aspetta al loro trasferimento? Lo chiedo alle istituzioni locali e al signor prefetto di Agrigento”.

Li avete voluti fare sbarcare, voi del Pd, ora li volete sbolognare ad altri? In Tunisia.




2 pensieri su “Tunisini scippano turisti appena sbarcati: boom di furti a Lampedusa”

  1. Bene ,, anzi male.
    Mi chiedo, allora io rubo, mi nascondo x 3 ore e la faccio franca??
    Ma il cittadino oggi depredato del voto, cosa deve dire,fare ,baciare lettera o testamento.
    “Vecchio gioco fra ragazzi.”
    Ora ho 77 anni, Italiano, devo stare zitto o è meglio che espatrio.
    Ma cosa lasciamo che succeda in Italia.
    Diventa patria di ladri, accettati dalla Costituzione.
    Se fossi un poliziootto, dico col cavolo che vado a cercare il ladro.
    Ho son stupido del tutto, o siamo 58.000.000 di deficenti.
    Ciao da 77 anni

  2. Anche in Tunisia c’è la guerra? In Marocco? In Algeria? Il 99% di chi sbarca in Italia proviene da paesi non belligeranti. Non dovevano far sbarcare solo i profughi dei paesi in guerra? Ora che al governo ci andranno le zecche rosse sicuramente non sbarcheranno più, manderanno direttamente le navi a prenderli. Che schifo!!

Lascia un commento