Hong Kong, cittadini assaltano Parlamento: e se lo facessimo anche noi?

Condividi!

Di fatto, in tutto il mondo, i parlamenti stanno assumendo il ruolo di limitatori di democrazia. Nel Regno Unito hanno risolto sospendendolo il tempo necessario a dare, finalmente, esecuzione alla volontà popolare con la Brexit che i parlamentari volevano bloccare.

In Italia, da anni, i parlamentari prendono i voti per fare una cosa e poi non la fanno. Arrivando fino al grottesco di oggi, con un movimento che cambia partner di governo in pochi giorni. Passando dalla rivoluzione alla conservazione. Delle proprie poltrone.

Insomma, i popoli rimangono fuori dai parlamenti che ne limitano la sovranità. La democrazia rappresentativa ha raggiungo il proprio limite strutturale, non è più sostenibile nel mondo moderno. Non si possono votare dei rappresentanti e poi affidare le scelte a loro per cinque anni: è ridicolo.

Ed è patetico che a difendere questo parlamentarismo sia proprio il movimento che doveva rivoluzionare tutto con la democrazia diretta: povero Roberto Casaleggio.

E allora cosa fare? Un’idea arriva da Hong Kong:

Proseguono le proteste ad Hong Kong,
nonostante il divieto di manifestare
deciso dalle autorità.

La polizia ha fatto uso di lacrimogeni
contro i manifestanti, che hanno abbat-
tuto le barriere di protezione poste a
protezione del Parlamento. Le frange
più violente armate di scudi hanno lan-
ciato molotov e pietre; la polizia ha
risposto usando gli idranti.

Bloccato il trasporto pubblico intorno
alla sede di rappresentanza della Cina.

Forse è il momento che i popoli si prendano i parlamenti. Forse è il momento che il popolo italiano si riprenda la propria sovranità, che oggi è ostaggio di 100 poltronari. La sovranità appartiene al popolo, il Parlamento è diventato un ostacolo.

Già il Senato romano era diventato il modo attraverso cui l’oligarchia resisteva al popolo. Oggi ci risiamo. Il Parlamento è diventato l’organo di controllo dell’oligarchia: meglio l’elezione annuale di un governo insieme a punti vincolanti (ad esempio: volete voi porti aperti o chiusi?). La democrazia liberale è obsoleta, serve solo a minoranze eterodirette dall’estero per impedire alla maggioranza di governare e decidere.




5 pensieri su “Hong Kong, cittadini assaltano Parlamento: e se lo facessimo anche noi?”

  1. Sarebbe ora che gli Italiani, invece di mugugnare e brontolare seduti nelle loro case si alzassero e facessero finalmente qualcosa. Io l’ho sempre pensato. Bisogna protestare. E alla grande. Se anche mi arrestassero non mi importa. Ho fatto il mio dovere si cittadino. Non accetto che gli Italiani si lascino manipolare in questo moda e non oppongano nessuna resistenza. E’ ora di svegliarsi e fare qualcosa di attivo. Di indimenticabile. Basta dittatura del PD.

  2. you are in error your freedom of speech can never be an induction to Islamic terrorism:
    induction into Islamic genocide:
    it can never be high treason or satanism!
    this is your problem of freedom in the USA.
    you think that both good and evil have the same right of expression while the Satanists Bush and Rothschild Epstein who command the CIA FED and the NWO

    tu sei in errore la tua libertà di parola non può mai essere induzione al terrorismo islamico:
    induzione al genocidio islamico:
    non può mai essere alto tradimento o satanismo!
    questo è il vostro problema della libertà in USA.
    voi pensate che sia il bene che il male hanno lo stesso diritto di espressione mentre sono i satanisti Bush e Rothschild Epstein che comandano la CIA FED e il NWO

  3. Richard DiBenedetto •
    Your freedom of speech is your freedom of speech.

    Lion Judah☦️lorenzoJHWH vs Richard DiBenedetto •
    in your criminal state: of course: you can make:
    apology of: masonry, usury, sharia, Islamic genocide, Islam, lgbt, nazism, satanism, communism, but, you cannot do this in my kingdom of Israel: because I have the duty to defend the innocent
    in un tuo Stato criminale: certo: tu non puoi fare apologia di: usura, sharia, genocidio islamico, Islam, lgbt, nazismo, satanismo, comunismo, ma, questo tu non lo puoi fare nel mio regno di Israele: perché io ho il dovere di difendere gli innocenti

  4. Hanno ragione i Cinesi e quei tre stronzi che si sono fatti la foto con la “americana” dovrebbero essere bastonati in piazza. In più se io fossi Xi mi sarei anche già rotto i coglioni e li avrei passati a fil di cingolo.
    Essere il “Mandarino” e farsi scappare una città in questo modo non è bene. Machiavelli avrebbe avuto da ridire.

Lascia un commento