Effetto Conte: crolla Pil e sale disoccupazione

Condividi!

Conte piace alle banche e agli speculatori finanziari: scende lo Spread e sale la Disoccupazione.

VERIFICA LA NOTIZIA
Questo è perché Salvini ha tagliato la spina: non poteva fare quello che voleva, rischiava di prendersi la colpa delle azioni di Conte.

Pil fermo nel 2019, e a luglio dati sul lavoro in peggioramento: saranno le prime questioni da affrontare per il Conte Bis in legge di Bilancio, come fotografato oggi dall’Istat. “Prosegue ormai da cinque trimestri la fase di stagnazione, che caratterizza l’economia italiana a partire dal secondo trimestre del 2018. La crescita del Pil acquisita per il 2019 (quella che si otterrebbe se i restanti trimestri dell’anno si chiudessero con una variazione nulla) risulta pari a zero, scrive l’Istat diffondendo i dati sul secondo trimestre.

Il Pil nel II trimestre è rimasto invariato rispetto al trimestre precedente ed è diminuito dello 0,1% nei confronti del secondo trimestre del 2018. E’ la stima definitiva dell’Istat. Le stime preliminari, diffuse il 31 luglio, evidenziavano invece una variazione tendenziale pari a zero. Confermata invece quella congiunturale (sempre pari a zero).

“Alla stagnazione dell’attività ha corrisposto una battuta d’arresto della dinamica congiunturale dell’input di lavoro: le ore lavorate sono diminuite dello 0,1%”, prosegue l’Istat.

A luglio il tasso di disoccupazione sale al 9,9%, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto a giugno. Lo rileva l’Istat. Le persone in cerca di lavoro aumentano di 28 mila unità su base mensile (+1,1%). I disoccupati in Italia si attestano così a 2 milioni e 566 mila. Tuttavia a confronto con luglio 2018 continua a registrarsi una diminuzione (-121 mila disoccupati). Comunque il tasso si mantiene sotto la soglia del 10% per il terzo mese di seguito.

A luglio la disoccupazione giovanile (15-24anni) torna ad aumentare, con il tasso che si porta al 28,9% (+0,8 punti su giugno). Lo rileva l’Istat. Su base annua invece il valore continua a scendere (-2,7 punti). Dopo cinque mesi di crescita, a luglio l’occupazione è in calo nel confronto mensile. Lo rileva l’Istat. In particolare il numero delle persone a lavoro scende di 18 mila unità rispetto a giugno. Diminuiscono, dopo quattro mesi, i lavoratori dipendenti, soprattutto i ‘permanenti’ (-44 mila). Segno meno anche per gli occupati a termine (-2 mila), mentre aumentano gli indipendenti (+29 mila).

Siamo agli albori di una crisi economica grave. Affrontarla senza potere prendere i provvedimenti giusti avrebbe affossato Salvini. Ora affosserà Pd e M5s. E purtroppo anche noi.




Un pensiero su “Effetto Conte: crolla Pil e sale disoccupazione”

  1. /watch?v=JeNKWWSrInw Merkel Saruman Rothschild troika are ruthless! break the silence on the massacre of innocent Greek children: and Those Dead Children of Austerity that cannot be ignored
    700 white lilies will be deposed in memory of the 700 Greek children who died from the consequences of the economic crisis – as emerged from a report published by researchers at British universities in Cambridge, Oxford and London and published by the UK medical journal “The Lancet”, the most authoritative in the world. Greek Embassy of Rome on Via Rossini 4.
    one citizen out of five cannot pay the utilities!

    Merkel Saruman Rothschild troika sono spietati! rompere il silenzio sulla strage degli innocenti dei bambini greci: e Quei Bambini Morti di Austerity che non possono essere ignorati
    verranno deposti 700 gigli bianchi in memoria dei 700 bambini greci morti per le conseguenze della crisi economica – come è emerso da un rapporto pubblicato dai ricercatori delle università britanniche di Cambridge, Oxford e Londra e pubblicato dalla rivista medica del Regno Unito “The Lancet”, la più autorevole nel mondo. Ambasciata greca di Roma di Via Rossini 4. /watch?v=JeNKWWSrInw
    un cittadino su 5 non può pagare le utenze!

Lascia un commento