Colpo di Stato Pd-M5s, Lega invoca insurrezione popolare

Condividi!

Iniziamo a descrivere lo schifo che sta avvenendo con i termini giusti: è un colpo di stato istituzionale.

“Ci auguriamo che nell’eventualità che la Lega vada all’opposizione e si formi un nuovo Governo Pd-M5s il popolo insorga il prima possibile. Noi saremo tra i primi a scendere in piazza”. Lo ha detto a Palermo il ministro della Famiglia, Alessandra Locatelli, a margine di un incontro con alcune associazioni che si occupano di fragilità e disabilità a proposito dell’ipotesi di un governo giallo-rosso.

VERIFICA LA NOTIZIA

“I decreti Sicurezza non vanno toccati. Il Paese è già stato tormentato a sufficienza. Sono, insieme alla Legittima difesa, tra i migliori provvedimenti fatti quest’anno e su questi temi si può solo andare avanti, tornare indietro è una follia. Ci batteremo fino alla fine”. A dirlo a Palermo è stato il ministro della Famiglia, Alessandra Locatelli, rispondendo ai cronisti sull’ipotesi che un nuovo possibile esecutivo targato Pd-M5s possa cancellare i due decreti Sicurezza.

Cacciati dal popolo vogliono tornare al Palazzo con meschini giochi di potere. Renzi, Boldrini e Boschi. Credono che tutto avverrà in modo pacifico. Che il popolo si farà sodomizzare in silenzio, magari con un leggero lamento: non sarà così. Non sarà nulla di pacifico. La state facendo troppo grossa.

I golpisti Di Maio e Zingaretti si incontrano a Palazzo Chigi: è dichiarazione di guerra al popolo




7 pensieri su “Colpo di Stato Pd-M5s, Lega invoca insurrezione popolare”

    1. Sono d’accordo al 100% Ja, come sempre del resto. A questo proposito non sono mai stata ottimista. La questione si mette male e Salvini è già bello “rassegnato” a giocare in panchina. Ha già fatto sapere che è meno faticoso, uno così stronzo, anche se ci dessero la possibilità di andare alle urne, col c. che lo voto. Eh sì, a lui sono i soldi che interessano e se li becca da decenni, alle spalle nostre!

        1. Hanno sbagliato alla grande! Dovevamo mostrare in questi giorni quanti siamo numericamente esternare tutta la nostra indignazione, Mattarella doveva avere un piccolo esempio di quello che sarebbe successo se avesse preso la decisione sbagliata! Non serve a decisione presa.

Lascia un commento