M5s, base in rivolta contro Di Maio: “Avevi detto ‘mai col Partito Di Bibbiano’…”

Condividi!

Sotto il post con cui Di Maio ha illustrato i “dieci punti” di un eventuale accordo con il PD, gli attivisti del M5s si sono scatenati: oltre 10mila commenti, e a ricevere più like sono gli inferociti.

VERIFICA LA NOTIZIA

«Dovevate essere il cambiamento… state per allearvi con chi avete sempre combattuto più di tutti al grido di onestà», è il tenore. «Tassativo, come ha sempre detto Luigi: mai con il partito di Bibbiano. Comunque fino a martedì perché non consultate noi elettori?», è la richiesta.

Ecco, un’exit strategy possibile, ma rischiosa. Finora si è accuratamente evitato di evocarla: evidentemente la democrazia diretta non vale, se il popolo è contrario a quello che pensi tu.

Dite quello che volete, ma uno che dice questo:

Di Maio, il 18 luglio: "Mai col Partito Di Bibbiano"

E ora fa il governo col Partito Di Bibbiano.

Posted by Forze Armate Italiane FF. AA. on Monday, August 19, 2019

E poi si presenta all’incontro con Zingaretti, è anche difficile da commentare. Andrebbe espulso dalla vita politica del Paese.




2 pensieri su “M5s, base in rivolta contro Di Maio: “Avevi detto ‘mai col Partito Di Bibbiano’…””

  1. e quando mai la direzione del MoV se n’è fregata di quello che pensa la base, salvo che nell’imminenza di elezioni?
    Io fui bannato dal blog di Grillo dopo soli due post in cui chiedevo molto educatamente di poter discutere ANCHE di temi significativi oltre alla sequela di stronzate di cui i grillini amavano discutere con la massima presupponenza ed incompetenza possibili. Per questo ho compreso la vera natura del Movimento Immobile pentamassonico di rito scozzese fin dal momento della sua formazione: cooptare il dissenso in modo da renderlo innocuo e poi strafottesene della base “non sinistra”, tentare di entrare nell’ALDE, votare per la Von Der Leyen e tentare di allearsi col PD.

Lascia un commento