Ragazza italiana stuprata da africano mentre aspetta il treno

Condividi!

Il diciannovenne del Gambia, Yallow Alpha, ha violentato una donna italiana i primi di agosto. Era pomeriggio e la donna stava aspettando il treno per l’aeroporto sulla banchina della stazione metropolitana di Sferracavallo, a Palermo. La città dell’accoglienza.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il gambiano l’ha prima aggredita e poi violentata. Nonostante il brutale stupro, la donna a salire sul treno che l’ha portata in aeroporto, dove ha denunciato la violenza alla polizia ed è stata visitata dal personale medico.

Gli agenti, nel corso delle indagini, sono risaliti ad un’ulteriore denuncia per molestie sessuali, quella di una turista straniera. Identica la dinamica della violenza, diverso l’esito: la donna era riuscita a fuggire dalle grinfie delle belva africana.

Arrestato il gambiano, l’immigrato è stato immediatamente riconosciuto dalla donna stuprata e da alcuni testimoni.

Il gambiano ha precedenti per danneggiamento, molestie e atti osceni in luogo pubblico, depenalizzati dal PD. Gli inquirenti continuano a fare accertamenti sull’uomo, volendo accertare se vi siano o meno altre aggressioni a sfondo sessuale imputabili al gambiano.




8 pensieri su “Ragazza italiana stuprata da africano mentre aspetta il treno”

  1. Vorrei sapere quand’è che finalmente la gente capisce che questi melanodermi col testosterone incontrollato vengono qua solo ed esclusivamente perché hanno fame di donna bianca, e che così matura un sentimento anti-accoglienza fregandosene di essere accusata di “razzismo” o “xenofobia”.

Lascia un commento