Open Arms, Spagna ringrazia Patronaggio: nave militare spagnola prenderà solo 15 clandestini

Condividi!

Madrid ha confermato che la nave militare inviata verso Lampedusa continua la navigazione, ma prenderà a bordo solo 15 clandestini prelevati in Libia dalla nave spagnola Open Arms. Se non fosse stato per i grillini Trenta e Toninelli (e il TAR), se li sarebbero presi tutti e 140. Se non fosse stato per la toga rossa Patronaggio, se ne sarebbero presi almeno 83.

VERIFICA LA NOTIZIA

La nave Audaz è stata infatti inviata martedì dal governo spagnolo, per recuperare tutti i clandestini a bordo della nave spagnola bloccati a bordo a causa del divieto di sbarco italiano.

Appena appresa la notizia dell’arrivo della nave spagnola, Patronaggio si era precipitato in elicottero a Lampedusa, con un codazzo di fidati medici, e aveva ordinato lo sbarco per fantomatiche “emergenze sanitarie”:

Era un bluff: appena scesi da Open Arms tutti guariti, e si lamentano dei materassi

“E’ più utile e più efficace che termini il suo viaggio e ci riporti la quota” di persone “che ci spetta” nel quadro dell’accordo di ripartizione, ha dichiarato la numero due del governo, Carmen Calvo.

“Non sappiamo se un altro Paese potrà aggiungersi a questa suddivisione all’ultimo minuto, ma in linea di principio la nostra quota era di 15 e questo è il numero che porteremo nel nostro Paese”, ha proseguito. Il ministero della Difesa “ha detto dall’inizio che era più sicuro effettuare il trasferimento in mare, non per via aerea. È molto più sicuro e facile per le nostre forze armate”, secondo la vice presidente.

La Francia ha detto che ne accoglierà altri 40, il Portogallo 10, nel quadro dell’accordo cui dovrebbero partecipare anche Lussemburgo e Germania. Ma promettono sempre, poi non mantengono mai. E c’è Ocean Viking in attesa con 363 maschi a bordo.




Un pensiero su “Open Arms, Spagna ringrazia Patronaggio: nave militare spagnola prenderà solo 15 clandestini”

Lascia un commento