Lega musulmana mondiale vuole l’Italia come hub per la colonizzazione dell’Europa

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“L’Europa deve aiutare l’Italia, distribuendo i migranti in tutti i Paesi e l’Italia dovrebbe ricevere fondi consistenti dall’Ue per il suo lavoro” di accoglienza dal Mediterraneo. Lo ha detto Muhammad Bin Abdul Karim Al-Issa, segretario generale della Lega musulmana mondiale. “L’Italia – ha aggiunto dal palco del Meeting di Rimini – non può fare da sola e il lavoro più importante” per i Paesi europei “è che i migranti siano e si sentano produttivi”.

Insomma, l’Italia deve essere l’hub in cui scaricare i clandestini afroislamici che poi devono essere distribuiti in tutta Europa: è un piano di colonizzazione.

Finché c’era Salvini:

Lega musulmana mondiale offre soldi in cambio di moschee, governo italiano respinge offerta

Del resto




6 pensieri su “Lega musulmana mondiale vuole l’Italia come hub per la colonizzazione dell’Europa”

  1. Lega musulmana mondiale offre soldi in cambio di moschee, governo italiano respinge offerta
    World Muslim League offers money in exchange for mosques, Italian government rejects offer

    The World Muslim League, an Islamic organization based in Mecca and controlled by Saudi Arabia, through the secretary Mohammad Al Issa, a former minister of the Wahhabi kingdom, explains to Corriere della Sera how he intends to buy Italian politicians: “Refuges, aid, money, whatever you want. We are ready to put a lot of money, a direct support to the … Read more

    La Lega musulmana mondiale, organizzazione islamica con sede a La Mecca e controllata dall’Arabia Saudita, attraverso il segretario Mohammad Al Issa, ex ministro del regno wahabita spiega al Corriere della sera come ha intenzione di comprarsi i politici italiani: “Rifugi, aiuti, soldi, quello che volete. Siamo pronti a mettere molti soldi, un supporto diretto al … Leggi tutto

  2. tutto questo perchè c’è un governo di incompetenti avidi di soldi venduti comunisti e vigliacchi traditori cominciate col olio di ricino nuovamente ma procuratevi una eccezionale scorta

Lascia un commento