Ocean Viking, Macron chiede che la nave con 353 maschi a bordo sbarchi in Italia

Condividi!

La Francia è “pronta” ad accogliere “un numero importante di migranti” che si trovano a bordo della Ocean Viking, ma ribadisce il suo rifiuto a ricevere la nave che deve attraccare “al porto più vicino”. Ovvero l’Italia. Lo ha reso noto l’Eliseo.

VERIFICA LA NOTIZIA

E’ la solita trappola. Una volta sbarcati, come da eventi recenti, non se ne vanno più. Anche perché vengono registrati nel Paese di sbarco.

A bordo della nave di due ong francesi che batte bandiera norvegese, che da giorni molesta le acque italiane tra Linosa e Malta, ci sono 357 clandestini, tutti maschi:

Ocean Viking, a bordo una forza d’invasione afroislamica: *4* donne su 357 clandestini

“Le condizioni sono sempre più difficili, serve un porto sicuro”, è l’appello dei trafficanti di Msf. Seguono sempre la stessa strategia.




6 pensieri su “Ocean Viking, Macron chiede che la nave con 353 maschi a bordo sbarchi in Italia”

  1. Come dice l Articolo sul finire; segue sempre la stessa strategia, ed io aggiungo; e gli Italiani sono sempre più rincoglioniti della volta precedente che ci credono o forse vogliono crederci, e li fanno sbarcare, lasciano che se ne occupino gli Italiani comuni a supportarsi gli oneri le spese per nutrire vestire queste bestie escrementi umani

  2. Non c’entra niente col tema ma un allarmante notizia (l’ennesima) fa tremare i polsi. La ministra della sanità Giulia Grillo esulta per la bella novità: saremo usati come pezzi di ricambio. Infatti col silenzio assenso ci potranno prelevare gli organi a piacimento e pare che vogliano avere i nostri dati preventivamente in questo modo quando un negro avrà bisogno di un organo nuovo sapranno a che campanello suonare per prenderlo. Converrà subito andare a dire che si f@ttan@ per non rientrare tra le prime scelte. I tatuaggi sul décolleté del tipo “io sono mia” spopoleranno.

  3. Affondatela. Affondatela. Affondatela.
    Coi negri sopra.
    E non siate depressi, osservate l’orizzonte a due/tre anni – ogni secondo in più in cui ci viene negato un governo vero è una piccola oscillazione verso destra. Più durerà questo periodo di incertezza più dura sarà la reazione opposta.
    Se posso esprimere un consiglio “tattico” per i prossimi giorni: siate violenti verbalmente, chiedete alla gente per chi vota e se il caso chiedetegli anche se non si vergognano. Se è in vostro potere trattate male i “traditori” e i “nemici” e soprattutto, non vergognatevene, fatevi vedere – la gente siamo noi. Certo, qualche stronzo c’è, quindi non siate così stolti da fornire materiale da denuncia, ci sono molte altre cose che potete dire o fare. Siate “islamici” nelle vostre dichiarazioni (esempio: vieni fermato dalla tipa di Emergency che ti chiede un’offerta? Dille che preghi tutti i giorni perchè Strada muoia male e che speri che presto il buon Dio ti accontenterà, se è la sua volontà… speriamo…)
    Che la nostra vita sia una eterna “manifestazione di piazza”, visto che non ci fanno votare e nessuno ci chiama ad una disobbedienza organizzata.
    Ma davvero, non abbattetevi – fareste solo il loro gioco.
    Perso per perso tanto vale provare a vincere.
    Mi sembra ci fosse uno che ripeteva spesso una frase che iniziava tipo “Meglio un giorno da leone…”

  4. italiani cominciate a affondare le navi di queste ONG altrimenti domani comanderanno loro e voi farete i Neri . è in PD e company che lo esige . E se a bordo ci sono passeggeri , paga la compagnia marittima , è loro il compito di soddisfare le esigenze dei passeggeri . la stronzata del 1° porto sicuro è una mega stronzata , hanno la Libia e la Tunisia , quindi che vadano a fare in culo da un altra parte .

Lascia un commento